Con dispiacere dobbiamo comunicare la decisione, per motivi prudenziali legati alla situazione sanitaria generale, di rimandare la “Notte dei senza dimora” prevista a Milano per sabato 17 ottobre, a data da destinarsi, con l’obiettivo di poterla organizzare in piena sicurezza appena possibile. (Casa Jannacci)

Casa Jannacci, Milano. In diretta web, sabato 17 ottobre, la ventunesima edizione della “Notte dei senza dimora, l’ormai storica iniziativa che ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sul tema della povertà, dell’emarginazione sociale delle persone senza dimora e di far conoscere le realtà che si occupano di reinserimento e assistenza di persone in difficoltà.

Temi su cui, ora più che mai, è importante tenere alta l’attenzione. In occasione della Giornata mondiale ONU per la lotta alla povertà. Quest’anno la situazione impone una forma diversa dal solito, quindi l’iniziativa si terrà nel giardino di Casa Jannacci, lo storico dormitorio comunale di Milano, in Viale Ortles 69.

Date le norme di sicurezza sanitaria, l’accesso sarà consentito a 150 partecipanti su prenotazione sul sito lanottedeisenzadimora.org , mentre sarà per tutti possibile seguire l’ evento in diretta sulla pagina Facebook “La Notte dei senza dimora” e sul sito.

Ecco il programma di questa edizione molto speciale:

Alle 16.00 apertura dell’ingresso a Casa Jannacci.
Dalle 16.30 le esibizioni canore del “Cor Unum” , l’ensemble composto da persone con e senza dimora, si alterneranno con i pezzi della Bar Boon Band e di altri musicisti di strada .

Dalle 17.15, un momento di condivisione sul difficile passaggio del periodo del lockdown e sul vissuto delle persone senza dimora , con testimonianze dei diretti interessati, volontari e operatori delle associazioni. Si rifletterà sulle criticità passate e sui possibili strumenti per affrontarle nel caso che ci siano situazioni simili nei prossimi mesi e sulla preparazione al primo inverno in epoca di Covid.

Dalle 18.30 si terrà la premiazione della quarta edizione del Premio Amalia Isacchi Samaja per gli “Artisti che vivono in strada” . Quest’anno il premio ha come tema: “Vir – virus -virtus” interrelazione tra umanità (v ir , in senso lato), il virus, e la capacità, la forza, il coraggio e la capacità ( virtus ) di combatterlo e vincerlo. Il premio si articola nelle sezioni:Narrativa/Poesia, Arte figurativa, Fotografia

Al termine della serata verrà distribuito un pacco-cena preconfezionato a tutti i partecipanti, preparato dalle associazioni organizzatrici della Notte dei senza dimora. L’evento è organizzato, in collaborazione con il Comune di Milano , dalla rete di Associazioni.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome