Tempo di lettura: 2 minuti

A partire dal 23 aprile, per gli appassionati di montagna, è disponibile in edicola il nuovo volume “Guida ai Rifugi” del Club alpino italiano, in abbinamento con i  quotidiani Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport a partire dal 23 aprile a un prezzo di Euro 12,90 più il costo del quotidiano.

Un volume indispensabile per tutti coloro che frequentano la montagna, semplici escursionisti o arrampicatori, con la descrizione di 371 rifugi del Club alpino italiano in tutta Italia, con informazioni e contatti aggiornati rispetto alla precedente edizione del 2014.rifugi cai

La guida vuole essere uno strumento utile sia agli esperti che ai neofiti per organizzare escursioni in quota, programmare nuovi itinerari e vivere appieno la montagna italiana. Aggiornate anche le informazioni sulle “nostre” montagne, Val Camonica e Val Trompia.

“I rifugi sono una parte importante della storia del Club alpino italiano e anche un patrimonio del nostro Paese, a disposizione di tutti i frequentatori della montagna”, scrive il Presidente generale del CAI Umberto Martini nell’introduzione. “Luoghi dove ci si riposa, si chiacchiera e si sta volentieri. Dove il vero comfort è la bellezza del luogo e l’essenzialità del necessario”.

Anche in questa occasione il CAI ha mantenuto la scelta di presentare solo quei rifugi che hanno un gestore e offrono sia l’alloggio sia la ristorazione, in molti casi cucina tipica di montagna, con prodotti a km zero.
Per ogni rifugio sono riportate una breve descrizione, la località, i contatti telefonici e mail, il numero di posti letto e i servizi offerti. Inoltre sono indicate le montagne circostanti, la lunghezza e la difficoltà delle escursioni necessarie per raggiungerlo e gli altri rifugi ubicati nelle vicinanze.

Novità di questa nuova edizione sono i contributi di Carlo Alberto Garzonio (presidente Comitato scientifico centrale CAI) sull’escursionismo in montagna in un momento di importanti cambiamenti climatici e di Alessandro Giorgetta (Direttore editoriale stampa sociale CAI) sul condizionamento reciproco tra rifugi e alpinismo avvenuto negli anni.

Presenti inoltre i contributi riguardanti l’impegno del CAI per l’ambiente e per le opere alpine, i rifugi come presidi territoriali, le sfide che deve affrontare chi costruisce in quota e il piacere del tempo trascorso nei rifugi.

Sempre grazie alla collaborazione tra il CAI, il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport, dal 7 maggio sarà in edicola il volume “Passeggiate sulle Alpi”, che descrive 50 splendide passeggiate per scoprire luoghi incantevoli dalla Liguria al Trentino-Alto Adige, dalla Lombardia al Friuli-Venezia Giulia.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *