A partire dal 23 aprile, per gli appassionati di montagna, è disponibile in edicola il nuovo volume “Guida ai Rifugi” del Club alpino italiano, in abbinamento con i  quotidiani Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport a partire dal 23 aprile a un prezzo di Euro 12,90 più il costo del quotidiano.

Un volume indispensabile per tutti coloro che frequentano la montagna, semplici escursionisti o arrampicatori, con la descrizione di 371 rifugi del Club alpino italiano in tutta Italia, con informazioni e contatti aggiornati rispetto alla precedente edizione del 2014.rifugi cai

La guida vuole essere uno strumento utile sia agli esperti che ai neofiti per organizzare escursioni in quota, programmare nuovi itinerari e vivere appieno la montagna italiana. Aggiornate anche le informazioni sulle “nostre” montagne, Val Camonica e Val Trompia.

“I rifugi sono una parte importante della storia del Club alpino italiano e anche un patrimonio del nostro Paese, a disposizione di tutti i frequentatori della montagna”, scrive il Presidente generale del CAI Umberto Martini nell’introduzione. “Luoghi dove ci si riposa, si chiacchiera e si sta volentieri. Dove il vero comfort è la bellezza del luogo e l’essenzialità del necessario”.

Anche in questa occasione il CAI ha mantenuto la scelta di presentare solo quei rifugi che hanno un gestore e offrono sia l’alloggio sia la ristorazione, in molti casi cucina tipica di montagna, con prodotti a km zero.
Per ogni rifugio sono riportate una breve descrizione, la località, i contatti telefonici e mail, il numero di posti letto e i servizi offerti. Inoltre sono indicate le montagne circostanti, la lunghezza e la difficoltà delle escursioni necessarie per raggiungerlo e gli altri rifugi ubicati nelle vicinanze.

Novità di questa nuova edizione sono i contributi di Carlo Alberto Garzonio (presidente Comitato scientifico centrale CAI) sull’escursionismo in montagna in un momento di importanti cambiamenti climatici e di Alessandro Giorgetta (Direttore editoriale stampa sociale CAI) sul condizionamento reciproco tra rifugi e alpinismo avvenuto negli anni.

Presenti inoltre i contributi riguardanti l’impegno del CAI per l’ambiente e per le opere alpine, i rifugi come presidi territoriali, le sfide che deve affrontare chi costruisce in quota e il piacere del tempo trascorso nei rifugi.

Sempre grazie alla collaborazione tra il CAI, il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport, dal 7 maggio sarà in edicola il volume “Passeggiate sulle Alpi”, che descrive 50 splendide passeggiate per scoprire luoghi incantevoli dalla Liguria al Trentino-Alto Adige, dalla Lombardia al Friuli-Venezia Giulia.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.