Tempo di lettura: 1 minuto

Non ha trovato continuità la bella prestazione di Desio. Chiamata alla seconda trasferta consecutiva, la Pallacanestro Crema è ricaduta nei propri vizi stagionali finendo sconfitta dalla Sinermatic Ozzano e riproponendo la fragilità difensiva Troppo spesso esibita in questo torneo.

Peccato perché il primo quarto aveva fatto ben sperare. I ragazzi di coach Garelli per 10′ hanno ribattuto colpo su colpo agli avversari, terminando la frazione avanti sì un punto e mostrando di poter stare in partita.

Tutto diverso il secondo quarto, iniziato con un parziale di 10/0 dei padroni di casa e perso di ben 17 punti, che ha portato il punteggio all’intervallo sul 54 a 38: troppo ampio il divario e soprattutto troppi i 54 punti incassati in 20′.

Toccato anche il -22, Crema provava la clamorosa rimonta, fallita anche a causa della deficitaria prestazione dalla lunetta, con Crema che finiva l’incontro con un misero 61%.

Ora i rosanero torneranno sul parquet del PalaCremonesi per l’incontro con la Tramarossa Vicenza.

I tabellini della partita:

Sinermatic Ozzano Emilia – Crema 96-86

Parziali: 23-24, 54-38, 79-66

Sinermatic Ozzano Emilia: Salvardi 2, Dordei 17, Klyuchnyk 15, Ranocchi 7, Giannasi n.e., Corcelli 3, Mastrangelo 10, Chiusolo 14, Morara 11, Folli 14, Agusto 3. All.: Grandi.

Uscito per 5 falli: Corcelli 37′, fallo tecnico a Corcelli 18′.

Crema: Norcino 13, Montanari 17, Bissi n.e., Benzi n.e., Nicoletti n.e., Biordi 1, Legnini 12, Gianninoni 8, Enihe 13, Toniato 11, Pedrazzani 11. All.: Garelli.

Uscito per 5 falli: Norcino 40′, falli tecnici alla panchina 14′ e 31′.

Arbitri: Giansante di Siena e Fabiani di Livorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *