Tempo di lettura: 2 minuti

Manerbio (Brescia) – “La produzione agroalimentare nella Bassa Bresciana” si accompagna alle “Buone pratiche produttive per la tutela del consumatore”. Un accostamento propositivo, a denominazione di un convegno previsto a Manerbio, nella mattinata di sabato 17 novembre, al “Piccolo Teatro Civico Memo Bortolozzi” di piazza Cesare Battisti, con inizio alle ore 9.45.

L’iniziativa si pone fra gli appuntamenti del programma sociale della sezione Ucid – Bassa Bresciana” di Manerbio per il 2018, nell’ambito del quale i termini del medesimo convegno riconducono il riferimento dell’argomento in questione in linea ad un precedente incontro, dedicato alla trattazione del tema ispirato ai “Grani Antichi”.

In sintonia con certe caratteristiche del territorio, il sodalizio presieduto dal dr. Giuseppe Pozzi, apre all’intera cittadinanza quest’evento con il patrocinio del Comune di Manerbio e dell’ente Provincia di Brescia, in sinergia con il “Rotary Club Brescia Manerbio” e con il “Lions Club Bassa Bresciana”, coinvolgendo una rosa di relatori, nelle persone di Leonardo Nanni Costa, professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’università di Bologna, Ambrogio Cassiani, sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Brescia, Andrea Puccio, avvocato penalista e Antonio Casalini, presidente nazionale dell’Unione Alimentari.

Il dr. Giuseppe Pozzi, alla guida della sezione Ucid del territorio situato a riferimento di questa manifestazione d’approfondimento riguardo ad una serie di tematiche agroalimentari, è nel ruolo di moderatore dei vari interventi previsti, in tale sede, a confronto di una articolata disamina di settore, anche relativamente alle considerazioni pure attese da parte di Alberto Cavagnini, presidente “Opas e Vice Presidente “Macello Filiera Si”, di Fabio Scozzesi, presidente provinciale della “Lega dei Consumatori” e di Carlo Zanetti della omonima società di formaggi.

“Il programma dell’evento abbina profili tecnico produttivi e commerciali a profili giuridici, nell’ottica della tutela del consumatore finale non disgiunta da quella dei produttori, in aderenza ai valori che la nostra Associazione da sempre sostiene”: spiega, fra l’altro, il dr. Giuseppe Pozzi, nel divulgare questa opportunità di condivisione, strutturata mediante le prerogative plurali di un interessante e di un composito grandangolo d’osservazione, non disgiunto da sollecitudini valoriali d’interpretazione.

A fronte di questa rappresentatività di ruoli e di afferenze, l’iniziativa si colloca anche in un ambito interistituzionale, nel contestualmente porsi ad incontro con i diversi esponenti delle realtà coinvolte, sullo sfondo delle quali si profila, per questa circostanza, anche un intervento del primo cittadino di Manerbio, Samuele Alghisi, pure neoeletto presidente della Provincia di Brescia.

CONDIVIDI
Luca Quaresmini
Ha la passione dello scrivere che gli permette, nel rispetto dello svolgersi degli avvenimenti, di esprimere se stesso attraverso uno stile personale da cui ne emerge un corrispondente scibile interiore. Le sue costruzioni lessicali seguono percorsi che aprono orizzonti d’empito originale in sintonia con la profondità e la singolarità delle vicende narrate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *