Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Per la quinta edizione di “Musica ad arte” è stata ideata una nuova formula che sfrutta la tecnica digitale e i social. Giunta alla quinta edizione e reduce dal successo riscontrato lo scorso anno, la rassegna è resa possibile grazie alle risorse stanziate dal piano degli interventi comunali per il diritto allo studio 2019-2020.

A causa dell’emergenza sanitaria in corso è stata adottata una nuova formula per la realizzazione dell’iniziativa. E’ stato previsto infatti l’invio a tutte le scuole della Rete Piazza Stradivari di due partiture digitalizzate dalla startup cremonese BeMyMusic per assicurarne la massima diffusione e partecipazione.

Attraverso materiale appositamente creato dai docenti per facilitare l’ascolto guidato e l’analisi dell’esecuzione delle partiture elaborate, la startup creerà partiture musicali digitalizzate attraverso la sincronizzazione di spartiti. Si tratta di una metodologia che è già stata sperimentata in questo primo periodo di emergenza da Covid-19 con il progetto All together is better, finalizzato alla creazione di orchestre digitali, grazie alla collaborazione con BeMyMusic e Pro Cremona.

Per il progetto orchestrale Mousikè sarà, come ogni anno, un momento di sintesi, grazie al coro di voci bianche delle classi quarte delle scuole primarie di Cremona, accompagnato dall’orchestra giovanile di Cremona.

L’iniziativa è proposta sui social e rivolta a tutti gli studenti della rete e ai musicisti interessati che desiderassero condividere un po’ di musica insieme. L’invito è di registrare un video con un frammento dei brani proposti ed inviarlo ai promotori. Stanno già rispondendo tantissimi musicisti e cantanti, tra studenti e docenti della provincia di Cremona che a livello nazionale ed internazionale, come ad esempio dalla Corea e dal Sud America. Con i materiali pervenuti si realizzano dei montaggi video per una vera e propria orchestra digitale. I video saranno pubblicati domenica 24 maggio alle ore 16.

Il periodo è molto complesso a causa dell’emergenza sanitaria, ma gli organizzatori hanno deciso di proseguire con questa iniziativa quale simbolo di resilienza e continuità con quanto realizzato negli anni scorsi, così da confermarsi come strumento didattico per le scuole del territorio e contestualizzandosi in un tempo che richiede modalità diverse di fare musica. Insomma, un nuovo modo di insegnare e un nuovo modo di apprendere. Una rassegna che, oltre ad offrire l’occasione di creare orchestre virtuali, offrirà anche spunti di lavoro didattico a distanza, facilitando lo studio di molti studenti della provincia.

Il progetto è a cura della rete musicale delle scuole della provincia di Cremona Piazza Stradivari, in stretta collaborazione con il Comune di Cremona (Assessorato all’Istruzione) e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona.

Di seguito i link dei video delle prime esperienze dell’orchestra digitale:

Sinfonia Nuovo Mondo 
https://www.instagram.com/tv/B-FBNdAIrvl/?utm_source=ig_web_copy_link

https://www.facebook.com/procremona/videos/649324532534295/

Insieme 
https://www.instagram.com/tv/B-eSgqqh8Rl/?igshid=bao2bhfe2vj9

https://www.facebook.com/procremona/videos/607465616505790/