La nostra resilienza continua: Condotte e Comunità Slow Food, i Mercati della Terra, i cuochi dell’Alleanza, la rete giovane dello SFYN si stanno adoperando, chi in un modo chi in un altro, per dare respiro ai produttori di piccola scala. Perché se l’Italia è in quarantena, non lo è la natura che continua a seguire i suoi ritmi, non lo sono i campi che seguono le stagioni e, soprattutto, non lo sono gli animali che nonostante tutto continuano a nutrirsi, a produrre latte…”

Sono queste la parole di resilienza delle piccole comunità di produttori impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, anche in questi momenti di seria difficoltà.

Attraverso i canali social si reinventano un nuovo modo di proporre i prodotti per dare la possibilità di fare la spesa rimanendo a casa, aiutare mense per i più bisognose e mercati a domicilio.

Ecco l’elenco delle iniziative Slow Food sul territorio:

Veneto: nella regione che assieme alla Lombardia ha vissuto sin dai primi giorni le conseguenze dell’emergenza da Covid-19 sono i ragazzi dello Slow Food Youth Network Rovigo a suggerire i produttori che non si stanno perdendo d’animo di fronte alla pandemia! Ortaggi, carni e salumi, vini, e ovviamente riso, sono promossi nella pagina Facebook dei giovani Slowfoodies della zona.

Lombardia: Slow Food Youth Network Milano insieme a Milano per il clima sta studiando alternative sostenibili che si possono attuare rimanendo a casa! Come ad esempio fare una spesa sostenibile e a km0. Ecco qui l’elenco dei produttori disponibili, in continuo aggiornamento, con i protagonisti del Mercato della Terra di Milano e di altri mercati, i birrifici e le enoteche che offrono vini naturali e molto altro.

Emilia Romagna. Se è vero, come afferma Slow Food, che il diritto ad accedere al cibo buono, pulito e giusto non finalizzato al mero nutrimento e sostentamento, deve essere riconosciuto a tutti gli essere umani, a maggior ragione in questo momento di emergenza sanitaria, economica e sociale, tutti noi dobbiamo fare uno sforzo ulteriore, di responsabilità e solidarietà, per i più deboli, per i più fragili. La Condotta Slow Food Vignola e Valle del Panaro propone a tutti i suoi soci e simpatizzanti di sostenere Eko, il locale emporio solidale con un’iniziativa che consente a persone in difficoltà di fare gratuitamente la spesa, scegliendo dagli scaffali beni di prima necessità. Oltre al sostegno economico c’è bisogno in particolare di generi alimentari (anche pronti al consumo) e beni per l’igiene del corpo (saponi, gel disinfettanti, ecc… ).

Altre Regioni.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.