Tempo di lettura: 2 minuti

Soncino, Cremona. Il castello e le possenti mura venete che cingono ancora il borgo di Soncino hanno difeso nei secoli l’armonia medioevale del paese cresciuto sin da tempi antichi sulle rive del fiume Oglio, ora vanta come pochi paesi di pianura una testimonianza storico-architettonica inalterata che gli è valsa l’iscrizione nei Borghi più belli d’Italia.

Visite guidate nella Rocca sforzesca con ambientazioni storiche medioevali sabato 2 e domenica 3 ottobre. Ritorna la rievocazione storica, artisti e nobili, pellegrini e mercanti, popolani e monaci vestiti dei loro antichi abiti accompagneranno i partecipanti all’evento “Ritorno al Medioevo” in una suggestiva passeggiata nella storia, una nottata dal fascino misterioso e magico.

Si tratta della 19° edizione organizzata dall’Associazione Castrum Soncini in collaborazione con la Coop. Il Borgo e con il patrocinio del comune di Soncino. Non sarà una vera e propria manifestazione, ma verranno organizzate una serie di visite guidate all’interno della Rocca sforzesca dove saranno presenti ambientazioni caratteristiche e suggestive del periodo medioevale.

La Rocca è racchiusa fra quattro torri: torre del capitano, dove si può visitare quelle che erano la cucina e la camera da letto del Capitano delle guardie, la torre cilindrica ricavata dal vecchio torrione della precedente cinta muraria, dove si troverebbe la mitica stanza del tesoro ed infine le due torri gemelle. Dal cortile si può scendere alle stanze sotterranee. Attualmente due sale delle Torri gemelle della Rocca sono adibite a Museo Archeologico e Storico, il salone rinascimentale è sede di mostre. La rocca con il suo fossato sono ancor oggi collegate da passaggi sotterranei con la cinta delle mura venete. Un’opportunità unica per grandi e piccoli, un appuntamento indimenticabile ed imperdibile!

Le visite guidate partiranno il sabato sera alle ore 20.30, 21.00, 21.30 e 22.00. La domenica alle 10.30. 11.30, 12.30, 14.00, 15.00, 16.00 e 17.00. E’ necessaria la prenotazione indicando orario e numero di partecipanti all’email [email protected] entro venerdì 1° ottobre. E’ inoltre obbligatorio presentarsi con la certificazione del Green Pass.

Dopo due anni di forzata inattività, questa è la prima iniziativa organizzata post pandemia dall’Associazione Castrum Soncini. Quindi il costo del biglietto è una sorta di contributo che servirà alla sopravvivenza dell’Associazione e anche a portare avanti le finalità associative, in particolare continuare le attività di esplorazione e recupero delle strutture sotterranee di Soncino.