Tempo di lettura: 2 minuti

Rivoltella del Garda (Brescia)– Iniziano con la “Sagra de San Biase” – un ritorno alle origini – i festeggiamenti per il 50° anniversario dei Cuori Ben Nati di Rivoltella sul Garda, gruppo folcloristico fondato nel 1966 dall’attuale presidente onorario Lugino Mura, e che da mezzo secolo si impegna nel preservare le tradizioni locali del paese gardesano e organizzare momenti di incontro e di festa per amore della propria comunità.

Dal 3 al 7 febbraio torna la Sagra di San Biagio, con il patrocinio del Comune di Desenzano, appuntamento con la tradizione in onore al santo patrono di Rivoltella. Nel parcheggio di Villa Brunati sarà allestita la tensostruttura riscaldata con all’esterno gonfiabili, giostre, dolciumi e “banchitì de tiramòla e turù”.

La manifestazione prenderà il via alle 9.30 il giorno di San Biagio, mercoledì 3 febbraio, con una mattinata di giochi popolari, dalle pignatte al tiro alla fune, un salto nel passato per i ragazzi delle scuole elementari e medie di Rivoltella, con ricchi premi in palio. Alle 14 ci si ritroverà nella tensostruttura per la gara di briscola a 64 coppie “Trofeo del 50°” e alle 19 le cucine si apriranno per offrire le rinomate specialità gastronomiche dei Cuori Ben Nati e, nel rispetto della tradizione, “polenta e salàm sö le brase, brò de mòndoi, patùna e chisöl”. Dalle 20.30 musica dal vivo e liscio con “Oscar & Fausto Band”.

Il 4 febbraio, giornata di “San Biasì”, l’appuntamento sarà tutto da ridere, grazie alla commedia dialettale della rivoltellese Velise Bonfante, portata in scena dalla Compagnia di Riultèla: “Mai schersà con chèl che no se sa” (ingresso libero).

Per il fine settimana riapriranno gli stand gastronomici. Venerdì 5 febbraio grande “Festa della birra” a cura dei “Los Caballeros” e dalle 19 specialità bavaresi: würstel e crauti, karré affumicato e stinco di maiale con patate, innaffiati naturalmente da tanta buona birra. A seguire, alle 20.30, musica bavarese e divertimento garantito con “Cimel Dj”.

Sabato 6 febbraio la giornata sarà tutta dedicata alle famiglie: alle 16 tombola in famiglia; alle 19 serata gastronomica con le specialità dei Cuori Ben Nati, Lugana e vini doc delle premiate Cantine Zenato, musica e danze con la band “I soliti sospetti”.

Domenica 7 febbraio gli ospiti potranno ritrovarsi per pranzo e gustare il piatto bresciano per eccellenza, lo spiedo, nella tradizionale versione rivoltellese “del Tilio” (prenotazione obbligatoria, prevendita e info al numero 360 310270). La sera, dalle 19, gli stand gastronomici serviranno ancora le genuine bontà dei Cuori Ben Nati e poi gran finale in musica firmato “Titti Castrini Band”.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *