Tempo di lettura: 2 minuti

La Settimana del Baratto apre le porte all’Europa e al Mondo: l’ottava edizione, in programma dal 14 al 20 novembre, è stata accolta con grande entusiasmo dalla stampa internazionale, che si è appassionata alla possibilità di viaggiare in Italia attraverso lo scambio di beni e servizi, proposto da migliaia di Bed and Breakfast aderenti al portale.

La Settimana del Baratto, per chi non la conoscesse, è una delle iniziative più di successo del portale B&B. Nata nel 2008, la Settimana del Baratto ha visto crescere la partecipazione dei Bed and Breakfast e il gradimento dei viaggiatori. Quindi la Settimana del Baratto è la terza settimana di novembre di ogni anno, nella quale in tantissimi B&B italiani si potrà soggiornare gratis, scambiando l’ospitalità con beni o servizi, senza l’utilizzo di denaro.

Sia il Guardian che il Telegraph hanno lanciato l’evento, proponendo ai loro lettori una buona occasione per visitare il Belpaese dal 14 al 20 novembre. La notizia è poi stata ripresa dai principali magazine e quotidiani di molti altri paesi europei (Portogallo, Francia, Lituania, USA, Malesia), facendo presagire una forte partecipazione internazionale alla manifestazione.

Sul sito, intanto, continuano a fioccare le proposte di gestori di B&B da ogni parte d’Italia. Altrettanti sono i viaggiatori che hanno espresso nuove idee di baratto di beni e servizi. In testa alle richieste c’è lo scambio reciproco di ospitalità, approfittando delle numerose possibilità di esplorazione che l’Italia offre ai suoi viaggiatori tra mare, montagna, collina, città d’arte e borghi; molte richieste riguardano lavori manuali (falegnameria, muratura, pittura, giardinaggio), ma anche offerte di consulenza su arredamento, comunicazione, architettura. Apprezzatissimi anche i prodotti enogastronomici regionali: richiestissimi vini, olio, formaggi e salumi, ma anche dolci, ortaggi e conserve. Non mancano poi proposte di scambi di lezioni di lingue o informatica, realizzazione di servizi video e foto, ma anche proposte di spettacoli teatrali, concerti, ecc.

I turisti che ogni anno apprezzano l’iniziativa valorizzano l’aspetto della condivisione di esperienze. Molti dei partecipanti, sia gestori di B&B che viaggiatori, hanno già partecipato e, entusiasti, hanno deciso di rinnovare la disponibilità anno dopo anno.