Tempo di lettura: 2 minuti

Leno (Brescia) – Nella mattinata di giovedì 14 dicembre, il Direttore Generale di Cassa Padana Andrea Lusenti ha visitato l’Istituto comprensivo di Leno incontrando alcuni piccoli studenti ancora con gli occhi pieni di stupore dopo il magico giorno di Santa Lucia.

Il Direttore Generale di Cassa Padana Andrea Lusenti
Il Direttore Generale di Cassa Padana Andrea Lusenti

L’occasione della visita era la realizzazione, nella stessa giornata, dell’iniziativa “La sfida dei cincilli”, progetto formativo di educazione al risparmio promosso nelle classi terze da Fondazione Dominato Leonense e Cassa Padana per far riflettere i bambini sull’uso consapevole del denaro.

Accompagnato dalla Dirigente scolastica Vanda Mainardi, il Direttore ha potuto visionare il progetto “A scuola senza zaino“, progetto innovativo avviato grazie al contributo di Cassa Padana che ribalta il concetto classico di scuola: al posto dello zaino, una cartellina leggera; al posto della cattedra frontale, uno spazio diviso in aree di lavoro; al posto dei libri di testo, strumenti tattili fatti in legno o in altro materiale; al posto dei voti, valutazioni motivazionali.

I bambini mostrano al direttore i nuovi amichetti portati da Santa Lucia
I bambini mostrano al direttore i nuovi amichetti portati da Santa Lucia

Durante il saluto per gli auguri di Natale alle classi, il Direttore ha incontrato tanti bambini, molti di loro con lo sguardo incuriosito ed il volto pieno di brillantini dorati, dono magico lasciato da Santa Lucia. Alla domanda “Siete stati bravi?”, tutti i bambini, tra le risate generali, hanno risposto in coro il loro fiero “sì”, approfittando del momento per mostrare con orgoglio i regali che la Santa aveva donato loro la notte precedente. “Ma voi lo sapete chi è l’asinello che aiuta Santa Lucia a portare i regali?” ha chiesto ancora il Direttore, raccontando loro, in un clima di suspance e di attesa, che l’asinello si chiama Cassandra e che la Santa l’ha scelto al Centro Natura Amica di Gussola, in provincia di Cremona, dove ci sono tanti asinelli che aspettano di essere incontrati dai bambini. In clima di grande ilarità il Direttore ha poi parlato loro dell’importanza del risparmio e ha potuto conoscere alcuni “amichetti” dei piccoli studenti: due piccoli pesci rossi che nuotavano felici all’interno di un acquario in una classe!

E’ stata una mattinata all’insegna della gioia e della magia, nella quale i futuri adulti della nostra società ci hanno ricordato come lo stupore, la meraviglia e lo stare insieme siano il motore di una comunità viva, autentica e positiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *