Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Valorizzazione del made in Italy, sostenibilità e innovazione, le parole d’ordine alla apertura delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona. L’agro-zootecnia decide il suo futuro dal 23 al 26 ottobre nella capitale italiana del latte, incontri, dimostrazioni, workshop, convegni in sei saloni tematici dedicati all’allevamento, agricoltura, trasformazione del latte e bioenergie.

Tra la spinta verso un’agricoltura più sostenibile e i nuovi possibili scenari dettati dalla politica internazionale si apre a CremonaFiere la nuova edizione delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona 2019, l’unica manifestazione internazionale italiana punto di riferimento per l’intero settore.

L’appuntamento, che anche quest’anno raduna nei padiglioni con 700 dei migliori marchi internazionali, è il luogo in cui tutti gli attori della filiera si troveranno non solo per scoprire e toccare con mano le più recenti e innovative soluzioni per l’agro-zootecnia, e incontrare e confrontarsi con i migliori e più qualificati enti di formazione e ricerca, ma anche per progettare strategie per mantenersi competitivi sui mercati internazionali, rilanciando con forza la qualità della produzione italiana.

Le Fiere Zootecniche di Cremona si trovano al centro del sistema agro-zootecnico più importante d’Europa, in grado di produrre il 23% dei bovini da latte italiani e il 44% del latte italiano, la cui produttività in ambito agroindustriale ha raggiunto il valore di 12,3 miliardi di euro (13% del totale italiano).

Un inno per il made in Italy, nell’ampio programma disponibile per intero sul sito della manifestazione si terrà infatti l’evento L’arte della filiera del latte made in Italy, che sarà inserito nella campagna #IoStoColMadeInItaly promossa dalla Presidenza della XIII Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati. L’occasione per comprendere come valorizzare le colonne portanti del Made in Italy, per passare da una strategia di difesa a una di attacco sui mercati di tutto il mondo.

Il top dell’allevamento vedrà 400 i capi portati in esposizione nel ring allestito all’interno del Palaradi. E’ il più importante appuntamento dell’anno per i concorsi di genetica bovina per la razza Frisona Italiana. Gli eventi, che includono il Concorso Nazionale, hanno luogo ogni giorno della Manifestazione e vedono sfilare centinaia di campionesse provenienti dai migliori allevamenti italiani.

Sei manifestazioni in una: le fiere si compongono della 74° edizione della Fiera Internazionale del Bovino da Latte, la 23° Rassegna Suinicola di Cremona, la 9°Expocasearia (appuntamento dedicato alle attrezzature per la trasformazione e sui sistemi di produzione e commercializzazione del latte e derivati), il 7° International Poultry Forum, con i maggiori specialisti internazionali di avicoltura si confrontano sulle novità tecniche, veterinarie e di mercato, BioEnergy, l’unica manifestazione in Italia sulle energie rinnovabili da fonte agricola e Watec, 4° appuntamento dedicato alle tecnologie per la gestione delle acque (irrigazione, filtrazione e ultrafiltrazione, trattamento delle acque reflue) organizzato in collaborazione con Kenes Exhibitions Ltd.

Essere espositori delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona significa andare ben oltre l’esposizione e ampliare i propri orizzonti di business. CremonaFiere, infatti, lavora tutto l’anno per creare una fitta rete di contatti professionali internazionali e organizza attività di internazionalizzazione sui mercati più interessanti per il settore agro-zootecnico.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *