Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Anche quest’anno il Centro Servizi Volontariato Brescia promuove il concorso “La Solidarietà che abita a scuola rivolto alle classi della scuola primaria e secondaria di primo grado della provincia di Brescia. L’iniziativa è promossa dal CSV in collaborazione con l’Ufficio Scolastico per la Lombardia di Brescia e con il patrocinio della Provincia e del Comune di Brescia.

Il tema dell’opera dovrà essere il mondo del volontariato nelle sue più diverse manifestazioni. Le classi potranno presentare gli elaborati più diversi: opere grafiche, pittoriche, fotografiche, informatiche o digitali, brani musicali, favole, racconti, ricerche, videoclip, articoli.

Le associazioni che hanno attivato dei progetti di promozione del volontariato nelle scuole primarie e secondarie di primo grado sono invitate a segnalare la proposta agli insegnanti.

La scadenza è fissata l’8 novembre.

Ogni classe può partecipare con una sola opera collegiale/collettiva, nella forma espressiva che riterrà più opportuna/idonea. Il tema dell’opera dovrà rappresentare il volontariato che viene vissuto nella scuola o nel territorio. Alcuni esempi: volontariato come espressione di solidarietà, di dono e gratuità; come espressione di rispetto per l’altro e di cittadinanza attiva; volontariato come atteggiamento di accoglienza dell’altro e di promozione dei diritti di tutte le persone; volontariato come incontro con le realtà associative del territorio.

Nell’elaborazione dell’opera, le classi potranno narrare, descrivere o anche solo prendere spunto dalle esperienze di volontariato, eventualmente svolte personalmente dai singoli alunni, dal gruppo classe o dall’intero istituto scolastico; oppure potranno ispirarsi ad iniziative che hanno coinvolto le organizzazioni di volontariato e le associazioni del proprio paese. Le classi potranno presentare gli elaborati più diversi.

Possono essere inoltrati disegni, temi, opere grafiche, pittoriche, fotografiche, informatiche o digitali, brani musicali, favole, racconti, ricerche, video clip, articoli, lettere, etc. All’opera potrà essere allegato, per una maggiore comprensione dell’opera stessa, un documento breve di presentazione che indichi il percorso didattico/esperienziale che ha portato alla realizzazione dell’opera stessa.

L’opera, unitamente alla domanda di partecipazione, dovrà essere consegnata alla Segreteria del Centro Servizi Volontariato Brescia oppure inviata a mezzo posta entro e non oltre l’08 novembre a: Concorso “La solidarietà che abita a scuola” c/o Centro Servizi Volontariato di Brescia, Via E. Salgari, 43/b – Brescia.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *