Tempo di lettura: 1 minuto

Rovigo – Ultimo fine settimana al Centro Congressi di Rosolina Mare con “La Sublime Bellezza”, il primo festival dedicato al linguaggio dell’arte in tutte le sue forme espressive nell’ambito del simbolismo femminile.

Una settimana di workshop per adulti e laboratori per bambini che spaziano dalla fotografia, sempre protagonista, alla danza, musica, filosofia fino alla psicologia.

Ultimo fine settimana
Ultimo fine settimana

Il festival nasce dalla mente creativa e analitica di Roberta Manzin, psicoterapeuta e fotografa, che assieme a professioniste quali Alessia Lombardi (consulente filosofica), Chiara Parolo (musicista e art performer), Gianna Uxa (psicologa e fotografa), Isabella Usuelli MacAngus (artista e terapista-fotografa) e Silvia Camisotti (musicista e danzaterapeuta) hanno saputo dare forma ai concetti di sublime e di bellezza sperimentandoli attraverso alcune espressioni comunicative dell’arte.

Il festival si delinea come un palinsesto sulla visione oltre del femminile attraverso il linguaggio fotografico, sensoriale, corporeo, psicologico e filosofico.

Venerdì 9 agosto “Coro a più voci sul simbolismo femminile”, una riflessione a più menti e voci sul simbolismo femminile appunto e i suoi svariati significati in relazione al sublime e al bello.

Sabato 10 agosto si conclude il festival con lo spettacolo “C’era un’altra volta…” della compagnia teatrale Antidotum eccezionalmente nella Sala Eracle di Porto Viro.

Durante tutta la settimana sarà aperta al pubblico, partecipante e non alle attività, un’esposizione fotografica permanente con raccolta di opere di Roberta Manzin, Isabella Usuelli MacAngus e Gianna Uxa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *