Tempo di lettura: 2 minuti

Milano – La Vanoli lotta ma al Forum di Assago, dove negli ultimi tre anni e mezzo in stagione regolare ha vinto solo Avellino, non basta. Finisce 86-78 per l’EA7 Emporio Armani Milano, che guida da fine primo quarto in poi, prende 11 punti di vantaggio nel terzo quarto (63-52) ma nel quarto periodo si scontra con la voglia di rimonta della squadra di Lepore, ispirata dalla zona fino al -3, prima che la maggior lucidità ed esperienza dei milanesi dia ragione agli uomini di Repesa.

Per la Vanoli, Paul Biligha segna 12 dei suoi 16 punti nel primo quarto, ispirando il buon approccio dei biancoblu. Fabio Mian (10 punti, 4 falli subiti e 3 assist, 15 di valutazione) e Kuba Wojciechowski (9 in 14′ con 4/4 al tiro) sono invece i protagonisti del rientro della Vanoli da -11. In una Milano da 7 giocatori oltre quota 8 punti, Hickman segna tutti i suoi 18 nel primo tempo, nella ripresa sono decivisi anche Abass (15 con 7/10 dal campo) e Pascolo, 12 punti, 6 rimbalzi e 5 assist.

La partita di Cremona vale quella di Milano o quasi in parecchi dati statistici: se il 7/15 da 3 del primo tempo dei padroni di casa viene sporcato dalla difesa Vanoli nella ripresa, alla fine a favore dell’Olimpia spiccano i 18 assist sui 24 canestri dal campo e i 10 rimbalzi offensivi, 4 dei quali nell’ultimo quarto.

Il momento chiave del match è al 33′, quando la Vanoli riduce il gap fino al -3 con la tripla di Carlino (73-70), ma la replica di Abass (7 punti nel quarto periodo) e tre errori dei biancoblu nei seguenti tre possessi dà il via all’allungo finale dell’Olimpia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *