Cremona. Di lui, cremonese doc, si rammenta la storica rappresentazione de La sonnambula, con Maria Callas e la direzione di Leonard Bernstein, Giuseppe Modesti è stato un grande della lirica, essenzialmente basso cantabile, debuttò alla Scala nel 1940 come Schelkalov in Boris Godunov, ma dopo due anni, a causa della chiamata alle armi, dovette interrompere la carriera, che riprese nel 1945.

Per i successivi venticinque anni apparve regolarmente alla Scala, dove nel 1951 fu nel cast della prima ripresa moderna di Oberto, Conte di San Bonifacio, nel 53 in quello di Medea, nel 54 “creò” il ruolo di Abner in David di Darius Milhaud. Fu presente inoltre nei teatri europei e del Sud e Nordamerica. Svolse attività discografica e può essere ascoltato in numerose registrazioni dal vivo.

Un concerto in programma lunedì 2 dicembre alle ore 21 sul palcoscenico del teatro Filo, con le voci del Coro Lirico Ponchielli Vertova, presenta “Concerto In Memoria Del BassoGiuseppe Modesti”. Ingresso libero.

Il programma:

Prima parte – da SONNAMBULA di Vincenzo Bellini
– Viva! Viva Amina! ..Tutto è gioia, tutto è festa (Coro)
– Come noioso e lungo il cammin..Vi ravviso luoghi ameni (Basso, Soprano e Coro)
– A fosco cielo a notte bruna (Coro)
– Davver non mi dispiace…scena e duetto (Basso Soprano e Soprano)
– Qui la selva è più folta ed ombrosa (Coro)
– Elvin t’arresta…Signor Conte agli occhi miei (Basso, Tenore, Soprano e Mezzosoprano)
Seconda parte – da OBERTO Conte di San Bonifacio di Giuseppe Verdi
– Sinfonia (Pianoforte)
– Di vermiglia (Coro)
– O Patria terra (Basso, Soprano)
– Fidanzata avventurosa (Coro)
– Aria di Cuniza (Mezzosoprano e Coro)
– L’orror del tradimento (Basso e Coro)
Interpreti
Soprano – Stefania Ferrari (ruolo Amina e Leonora)
Mezzosoprano – Nadija Petrenko (ruolo Cuniza e Teresa)
Basso – Frano Lufi (ruolo Oberto e Conte Rodolfo)
Tenore – Im Suntae (ruolo Elvino)
Soprano – Choi Hansol (ruolo Lisa)
Coro Lirico Ponchielli-Vertova
Pianoforte – Michelangelo Rossi
Direttore – Patrizia Bernelich
Presentazione – Roberto Codazzi