Tempo di lettura: 2 minuti

Val Trompia, Brescia. Sono diversi i paesi della Val Trompia che domenica 24 novembre accendono le fiaccole per dare voce al silenzio, in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne”

Più di tante parole a dare un quadro della drammatica condizione delle donne che subiscono violenza sono i dati pubblicati da ISTAT riportano: quasi 7 milioni di donne italiane dai 16 ai 70 anni hanno subito almeno una volta nella vita una forma di violenza: 20,2% violenza fisica, 21% violenza sessuale con casi nel 5,4% di violenze sessuali gravi, come stupro e tentato stupro. Numeri sconvolgenti se si considera che a praticare le violenze siano stati partner o ex partner: nel dettaglio, su una cifra di 3 milioni di donne, la violenza è avvenuta nel 5,2% dei casi dall’attuale partner e nel 18,9% dei casi da un ex partner.

Le forme di violenza subite dalle donne e rilevate dall’ISTAT non riguardano solo la violenza fisica o sessuale, le forme più gravi in assoluto, ma anche forme di abusi di diversa tipologia: minacce (12,3%), spintonate (11,5%), schiaffi, calci e morsi (7,3%), contusioni per mezzo di oggetti (6,1%). Quanto, invece, alla violenza sessuale: il 15,6% delle donne ha subito la forma di violenza sessuale più diffusa, ovvero essere baciate, toccate o abbracciate contro la propria volontà, mentre i rapporti sessuali inflitti con la forza e contro la volontà della vittima sono al 4,7%; i tentati stupri arrivano al 3,5% e gli stupri effettivi al 3%.
Chi abusa delle donne? Oltre a partner ed ex partner, si rilevano violenze da parte dei colleghi di lavoro nel 2,5% dei casi, da parenti nel 2,6%, da amici nel 3% e da conoscenti nel 6,3% dei casi.

Il programma della partenza delle fiaccolate:

Per i Comuni della bassa valle:

Ore 17,45 Bovezzo, Panchina rossa di Via Canossi angolo Via Paolo VI, prima dell’avvio lettura di un brano letterario
Ore 17,30 Concesio Panchina Rossa di Via Galilei (San Vigilio) Lungo il percorso verranno letti brani di libri e poesie a cura del Consiglio comunale dei Ragazzi di Concesio
All’arrivo Sono previsti un momento conviviale offerto dalle ACLI e dimostrazione di Krav Maga a cura di A. Bonera per la promozione di attività proattive nei confronti del contrasto alla violenza

Per i Comuni della media e alta valle:

Gardone Val trompia, Panchina rossa di Via Matteotti, incrocio con piazza Garibaldi alle ore 17,30
Sarezzo Piazza Canossi (Ponte Zanano) alle Ore 17,30
Lumezzane Piazzale Pomeda (sbarra Valle di Sarezzo)
Villa Carcina alle ore 17 Panchina rossa di Via Repubblica
Sarezzo alle ore 18,00 circa Piazza Borgo Bailo. E’ previsto un momento conviviale offerto dagli Alpini di Sarezzo

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *