Tempo di lettura: 2 minuti

Anche i cuochi contano! Questo il titolo di un laboratorio organizzato dal gruppo della Scuola Secondaria di Ostiano e del quale è portavoce Simona Pilotti, nell’ambito dell’adesione dell’Istituto U. Foscolo di Vescovato, del quale fanno parte, al programma “Scuola estate 2021” indetto dal Ministero dell’Istruzione per la promozione di una didattica laboratoriale.

Una iniziativa che ci vede condividerne pienamente i principi, poiché legati ad una scuola di ispirazione Montessoriana, dove l’esperienza pratica è alla base dell’apprendimento.

Arrivati all’Oratorio della Madonna della Senigola, ospiti del comune di Pescarolo ed Uniti, grazie ai mezzi messi a disposizione dai comuni di Ostiano e Gabbioneta, ad accoglierci la Presidente del Museo del lino Stefana Mariotti che ci ha intrattenuti, con la collaborazione delle Professoresse Rina Rossi e Annalisa Gobbi, con la storia del complesso.

Successivamente, grazie a quanto messoci a disposizione dalla locale Pro Loco, siamo passati all’attuazione della seconda parte della giornata. Nel caso specifico, dice la stessa Stefana, i ragazzi hanno messo in pratica l’insegnamento della matematica, creando ricette, poi concretizzate con le relative proporzioni. Il tutto è poi stato completato dalla collaborazione delle insegnanti di inglese Mainardi e di francese Vacchelli, per il raggiungimento di un altro importante obiettivo: il portare i ragazzi ad esprimere quanto stavano facendo anche in quelle lingue.

Dopo gli applausi finali per le prelibatezze esposte, il giudizio sulla qualità è stato affidato agli autisti dei bus Fabio e Vincenzo. La parte del nostro insegnamento, ha concluso la Professoressa Simona, prevede anche un giudizio finale sull’ordine lasciato dai ragazzi alla Senigola e dalla qualità di raccolta differenziata fatta. Domani, precisa la stessa, saremo a Pieve Terzagni. Ad accoglierci ancora la Stefana che ci parlerà della storia della chiesa di Pieve Terzagni e successivamente, grazie alla collaborazione con l’associazione “Il cerchio” di Raffaella Mari e della sua aiutante Danieli, per la ginnastica ritmica e del marito Claudio Bizzarri per le bocce, suo sport specifico, avremo modo di verificare i collegamenti tra gli sport stessi e le nozioni di matematica e geometria.

Con un arrivederci a domani a Pieve Terzagni, la professoressa ha ringraziato i comuni di Ostiano, Gabbioneta, Pescarolo ed Uniti, la locale Pro Loco e gli autisti dei bus.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome