Tempo di lettura: 3 minuti

Casalmaggiore, Cremona. “ È partito il cantiere per il raddoppio dell’attuale palestra indoor per l’atletica leggera dell’ASD Interflumina” Lo annuncia con giustificato orgoglio Carlo Stassano, presidente e cuore pulsante della società sportiva.

– L’allungamento dell’attuale Palestra Indoor consentirà nel un prossimo futuro un’attività ad altissimo livello – afferma Carlo Stassano – sia in fatto di allenamenti sicuri e “densamente” frequentati da tutte le fasce d’età che in termini agonistici con le potenzialità tecniche di gare a livello assoluto nella velocità sia piana che ad ostacoli, poi nel salto con l’asta, nel salto in alto, nel lancio del peso, rappresenta uno degli ultimi ambiziosi progetti pensati, studiati ed in via di definitiva attuazione –

Il raddoppio dell’attuale palestra indoor per l’atletica leggera significa un ulteriore e importante punto di riferimento per lo sport, l’atletica e per i giovani, contribuendo allo sviluppo ed alla diffusione della atletica leggera, della corsa orientamento e degli sport paralimpici.

– Ricordiamo che l’opera graverà per € 150.000 sul Comune di Casalmaggiore, committente dei lavori – aggiunge Carlo Stassano – in quanto vincitore di apposito Bando Regionale Lombardia sull’impiantistica, ed i rimanenti € 250.000 con disponibilità proprie di Bilancio Dell’ASD Atletica Interflumina che ha acceso un apposito mutuo stipulato con Cassa Padana, sede di Gussola.

Grazie alla squisita sensibilità del direttore generale di Cassa Padana Dott. Andrea Lusenti che ha concesso un tasso davvero agevolato. Un’azione meritevole che conferma l’attenzione al territorio e alla formazione educativa dei giovani da parte di Cassa Padana –

I lavori procedono con grande professionalità e se le condizioni climatiche assistono è credibile immaginare di poter vedere la palestra realizzata entro il mese di ottobre.
Lo sport si coniuga con la filosofia dell’associazione sportiva ASD Interflumina, che sin dall’inizio della sua attività sul territorio promuove lo sviluppo del volontariato nello sport come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo per il conseguimento di quelle finalità di carattere sociale proprie di chi vuole operare per il bene comune. Ponendo lo sport e l’atletica come mezzo di aggregazione giovanile, per assicurare ai giovani atleti una formazione educativa complementare alla formazione sportiva.

Sono migliaia i ragazzi che nell’atletica hanno trovato un grande stimolo per la loro energia e un grande impegno. Senso di appartenenza al gruppo e voglia di dividere le giornate con gli altri, volontà di mettersi in gioco e di saper vincere o perdere con la stessa vitalità e lealtà. Succede quando lo sport e l’atletica non sono solo centri ricreativi o di formazione atletica, ma vere scuole di vita.

Dal 1985 il “Campo Scuola di Atletica Leggera” del Centro Sportivo Comunale Baslenga di Casalmaggiore, rappresenta il più importante e vissuto luogo di incontro sportivo Educativo-Giovanile dell’intero Comprensorio Oglio Po. Soprattutto per le manifestazioni di Atletica Leggera per le Scuole, i “vecchi” Giochi della Gioventù oggi chiamati “Giochi Sportivi Studenteschi”, ma anche importanti Manifestazioni FIDAL a livello Provinciale, Regionale, Interregionale, Nazionale ed Internazionale.

Interflumina, tra i fiumi, a cui il poeta Virgilio faceva riferimento erano l’Oglio e il Po. Tra questi fiumi l’associazione ASD Interflumina ha portato avanti con tenacia la sua mission affiancando la formazione educativa complementare alla formazione sportiva, portando sul podio atleti di livello nazionale e internazionale. Ultimo grande atleta in forte ascesa internazionale Fausto Desalu nei 200 metri. Identificando lo sport quale grande mezzo e non “il fine” per la crescita dei giovani verso una formazione globale della loro personalità per renderli cittadini attivi all’interno delle loro Comunità.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *