Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Nella serata di martedì 20 febbraio si è svolto presso la sede di via Ruggeri, l’inderogabile appuntamento annuale con l’assemblea dei soci dell’Avis di Pescarolo, presente il Presidente Bodini Dott. Umberto e il Direttore Sanitario Crotti Dott. Massimo.

Purtroppo innegabile la delusione per la scarsa presenza di Soci, è orma una prassi che coinvolge un po’ tutte le Associazioni, ma per tutti è dura da accettare. E dire che gli inviti distribuiti, ormai tramite internet, sono stati tanti. Può essere una consolazione per Mariani che, nonostante la perdita di quattro donatori, le donazioni sono aumentate, questa la comunicazione fatta dal Presidente Bodini.

Mariani, grazie alla collaborazione del Consigliere Dino Telò e del Segretario Ferrari Angelo, ha aperto la serata con una giustificata punta di orgoglio, sia per la novità tecnica che per l’impegno dell’annata che ha voluto appunto evidenziare con delle immagini ricordando i numerosi momenti vissuti durante l’anno e che ricordiamo in sintesi.

  • Gennaio – con il labaro, alla Giornata della Memoria di Pescarolo.
  • Febbraio – secondo viaggio a Norcia pro terremotati; con il gazebo al carnevale di Pescarolo.
  • Aprile – incontro con le classi V di Pescarolo e Grontardo e partecipazione alle celebrazione del 25 Aprile.
  • Maggio – camminata di primavera; giornata della salute a Pescarolo e Pieve; vendita uova pasquali e delle orchidee Pro UNICEF; con le classi V al trasfusionale e con gazebo al campo sportivo per “giro delle cascine”.
  • Giugno – premiazione con borse di studio al teatro Gonzaga di Ostiano.
  • Ottobre – camminata pro Oratorio alla Senigola e al Museo (con offerta); Giornata della Salute.
  • Dicembre – iniziativa pigotte Pro UNICEF; omaggio natalizio agli alunni delle primarie di Grontardo e Pescarolo e Babbo Natale a Pieve per i bambini della materna.

A tutto questo aggiungiamo i contributi erogati per la scuola calcio, all’ANCR per il monumento e le adozioni a distanza. Una serie di iniziative, delle quali, giustamente Mariani e tutti i suoi collaboratori, ne fanno un punto d’orgoglio. Poi si è entrati nel merito dell’ordine del giorno con la nomina di Caprini Franco Presidente dell’Assemblea e la relazione del Presidente Bodini che, di fronte a una serie di attività così impegnativa, ha precisato di avere ben poco da dire, tranne che esprimere un ringraziamento per l’impegno rivolto agli altri, per quanto riguarda i diciottenni è un problema generale ma è certo che il lavoro che si sta facendo, sia sentito dai cittadini e i frutti arriveranno.

Ha preso poi la parola il Dottor Crotti che ha dettagliato lo stato dell’arte: l’eliminazione di 14 donatori per motivi vari, l’arrivo di 14 donatori nuovi, per un totale di 181 donatori effettivi con un calo di 4 donatori rispetto al 2016. La nota positiva è che c’è stato comunque un incremento delle donazioni di sangue e un modesto incremento anche della plasmaferesi.

Quindi siamo di fronte ad una situazione donazionale che si mantiene. In merito Bodini evidenzia che lo spirito donazionale è più sentito di quello associativo (forse perché si tratta di un fatto concreto, non parole o burocrazia). Crotti conferma la necessità della programmazione che consente un lavoro più regolare, con la disponibilità degli emocomponenti che servono.

A proposito conferma che Mantova, unitamente a Cremona dalla quale dipende, compensa il 25 % circa delle 80.000 sacche raccolte in Lombardia. Sul problema dei diciottenni è un fenomeno generale legato ad una maturazione che va più a rilento rispetto alle donne. Evidenzia comunque l’importanza basilare del mantenimento del rapporto, donatore e sezione AVIS, nella quale il donatore deve avere un punto di riferimento.

In merito Mariani precisa che il rapporto con il donatore, per quanto ci riguarda è abbastanza seguito, la cosa è certamente facilitata dai nuovi mezzi di comunicazione. Il Presidente Caprini passa poi la parola alla responsabile finanziaria Ferrari Claudia che ha reso conto di tutti i numeri ufficiali.

Proposti in votazione dal Presidente Caprini i 3 documenti, oltre alla ratifica del bilancio di previsione che aveva avuto il si del consiglio, che vengono approvati all’unanimità.

L’Assemblea si conclude con la nomina dei delegati che andranno all’Assemblea provinciale, nelle persone dei signori Mariani, Telò e Ferrari.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *