Tempo di lettura: 2 minuti

a cura di Luigi Botturi

Gambara (Brescia), 6 giugno 2016 – Palestra Comunale. Questa mattina è nuvoloso. Sono contento. Riusciremo a vedere col proiettore alcuni spezzoni di films sul tema della “Shoah” senza che il sole renda tutto sfuocato come gli altri anni.

I ragazzi della Scuola Media U.Allegri di Gambara entrano in palestra come un torrente in piena. Ci sono tutti: prime seconde e terze con i loro professori. Siedono chiassosi sulle gradinate. Anche le autorità prendono i loro posti al tavolo centrale.

Tebaldini_premiaC’è il Sindaco di Gambara Ferdinando Lorenzetti, il Parroco don Luciano Macchina, Giovanni Tebaldini per la Cassa Padana sponsor della manifestazione, il Presidente Provinciale dei Fanti Gianni Stucchi e in via del tutto eccezionale il Presidente Nazionale della nostra Associazione Antonio Beretta. Con loro, il relatore ufficiale del progetto dott. Pierluca Vivaldini e la Presidente della Commissione che ha analizzato i temi svolti dai ragazzi, insegnante Piera Bianchi.

Le autorità porgono i loro saluti inviando vari messaggi. In sintesi invitano tutti a riflettere sul tema di questa degenerazione della mente umana, a rifiutare il ripetersi di tali tragedie, a rifuggire l’odio e le guerre e a impegnarsi a costruire la pace con l’impegno costante delle vecchie e nuove generazioni.

Vittime e carnefici ci sono stati nella seconda guerra mondiale col sistematico genocidio del popolo ebreo, ma già oggi purtroppo stiamo assistendo ancora al ripetersi di morti, distruzioni e sofferenze vissute da popoli costretti ad abbandonare le loro terre a centinaia di migliaia e che vediamo riversarsi come profughi sulle nostre coste.

Il male imperversa sempre sull’umanità. Teniamo quindi sempre in mano la bussola orientata verso il bene.
………………………………………………………………………….
Si procede poi alle premiazioni ed alla consegna delle borse di studio.

I vincitori del progetto vengono chiamati singolarmente, tra applausi, urla, incitamenti e con una entrata trionfale su musiche quasi da Oscar. Chi teso, chi emozionato, chi deciso, ognuno legge il suo tema.

Consegna dei premi, foto di rito, ritorno al posto di partenza.

I premiati:

  • Classe 2ª A: Roberta Morbini
  • Classe 2ª B: Matteo Armanti
  • Classe 3ª A: Franco Gibellini
  • Classe 3ª B: Marco Bettegazzi
  • Classe 3ª C: Marianna Marino

Ringraziamenti poi con targhe ricordo a tutte le autorità e con fiori al corpo docente.

A finire, per rallentare la tensione, tutti in pista per un coinvolgente scarico di adrenalina con musiche giovanili.

I fanti salutano. Appuntamento al prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *