Mi scrive Laura, 51 anni, femmina, mano destra

grafo_laura

Grafia grande, fluida, ma a volte diluita; con rigidità alternate ad estreme morbidezze. Ringrazio Laura per i due fogli scritti: quando il materiale da analizzare è abbondante, si possono rilevare anche gli indici di variabilità, e questo rende il mio lavoro molto più completo.

La personalità rivelata da questa grafia risulta decisamente articolata e con alcune contraddizioni che sono, probabilmente, dovute al vissuto del soggetto. Laura è “buona”, ma ha timore di essere sfruttata, per questa sua bontà…così, si irrigidisce, scatta, si difende…ma l’ambiente non la capisce e le crea sensi di colpa per queste sue reazioni (del tutto comprensibili).

La concomitanza di due Segni divergenti: rigidità/morbidezza, indica proprio questo e, se dovessi azzardare un’ipotesi, direi cha la comprensione minore viene da figura/e femminili, o – comunque – più anima che animus.

Ben capace di proporre ciò che fa, quello che pensa e la propria professionalità all’ambiente, Laura sa reagire con determinazione ed affrontare le difficoltà lavorative con stile, intelligenza e logica. Negli affetti, invece, è presente l’alternanza , ma questo, al giorno d’oggi, è quasi una norma…

Un bellissimo Segno che si può vedere in questa grafia è quello della “Comprensione psicologica”.
E qui, mi si permetta una spiegazione di Scuola marchesaniana su questa caratteristica. Sostanzialmente (si citano alcuni stralci, anche lievemente resi più accessibili nel linguaggio), Marco Marchesan, fondatore dell’Istituto di Indagini Psicologiche” , dice : “Il nostro concetto della comprensione è ben chiaro. Non si tratta di comprendere soltanto con la mente, mentre il nostro sentimento resta indifferente e disinteressato. SI TRATTA DI COMPRENDERE CON UNA PROFONDA ECO NEL CUORE, in sintonia con l’interlocutore, partecipando quindi intensamente e profondamente alle sue gioie e a i suoi dolori.

Inoltre, troviamo nella personalità di Laura anche queste caratteristiche:

  • Inclinazione per le scienze “dell’Uomo” (medicina, psicologia, psichiatria, antropologia, lingue, pedagogia, filosofia…)
  • Amore per la concordia
  • Capacità di ispirare simpatia
  • Capacità di apprezzare la personalità altrui
  • Capacità di provare simpatia
  • Capacità di impartire comandi, direttive e di offrire consigli, in modo adeguato all’interlocutore
  • Logica
  • Praticità
  • Perseveranza
  • Continuità affettiva
  • Momenti di abnegazione
  • Riconoscenza esplicitata
  • Coerenza e consequenzialità nell’azione e nella difesa
  • Memoria ottimale
  • Capacità di vedere sia in modo capillare, sia di sfrondare il superfluo
  • Possibilità di fiacchezza, di rallentamento e di flemma, pur senza sfociare nelle pigrizia vera e propria
  • Reattività collerica – anche esplosiva – immotivata dal momento contingente e dovuta ad accumulo di stanchezza (il solito “stress”)
  • Ricerca di soddisfazione personale
  • Sensualità forte
  • Pericolo di sporadici atteggiamenti temerari, per suscettibilità
  • Difficoltà a ricredersi, in caso di sospetti concepiti
  • Lieve sopravvalutazione delle proprie idee
  • Concetto di onore ad alti livelli
  • Amore per una “buona” presentazione personale, e personalizzata soggettivamente.
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.