Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Gli appassionati di modellismo si danno appuntamento in città per la mostra di modellismo statico che si terrà sabato 8 e domenica 9 giugno  presso la ex chiesa di San Vitale  in Piazza Sant’Angelo, 1.

Un hobby che coinvolge tantissimi appassionati di tutte le età che per le due giornate avranno modo di ammirare i modelli statici, cioè quella forma di modellismo nella quale vengono riprodotti autoveicoli o mezzi di altro genere privi di qualsiasi congegno atto a farli muovere. La mostra a livello nazionale è organizzata dal nuovo  C.A.S.C. – Club Aeromodellismo Statico Cremona con il contributo di Cassa Padana.

La manifestazione  prevede esposti al suo interno i modelli che hanno partecipato alla 21ª edizione del Concorso Cremonese di Modellismo Statico, per la classifica finale dei vincitori.

Saranno esposti  modelli di  aerei,  mezzi  militari e navi  realizzati dai migliori modellisti italiani ed esteri. I modelli di aerei in concorso sono suddivisi in nove categorie a seconda della scala e dell’epoca storica di appartenenza e, per ciascuna, una giuria determinerà la classifica.

Altre 4 categorie sono previste rispettivamente per: mezzi militari , navi , diorami terrestri e navali. Sono previsti 2  premi speciali in memoria di due amici e soci del sodalizio C.A.S.C. – Club Aeromodellismo Statico Cremona recentemente scomparsi:

  1. Premio dedicato a Vincenzo Perini per il miglior modello realizzato “da scatola”
  2. Premio dedicato a Marco Mazzoran per il miglior modello di Carro Armato tedesco della 2°GM

Al Concorso partecipano numerosi modellisti privati ed associazioni del settore provenienti da tutta Italia: Brescia, Verona, Trento, Bolzano, Rimini, Roma ,Modena, Faenza, Firenze e dalla Svizzera. La cerimonia di premiazione si svolgerà domenica  alle ore 15. L’ingresso è libero.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *