Tempo di lettura: 2 minuti

Gussola (CR) – Saranno accettati massimo 60 equipaggi, al “7° raduno Fiat 500 dal 1957 al 1977 e derivate” in programma per domenica 5 giugno. Apertura iscrizioni ore 8 e partenza alle 9.15 da piazza Comaschi di Gussola. Le iscrizioni, unitamente alla compilazione del relativo modulo, sono da presentarsi entro e, non oltre, oggi 1° giugno, e gli interessati possono rivolgersi a Sante Granelli 347 466 3892 o Roberto Barbieri 347 477 8498 (il Pescarolese residente in via G. Zanetti).

La partecipazione del nostro concittadino ci ha portati inevitabilmente a dare il nostro contributo all’iniziativa facendola conoscere, proprio attraverso l’apposito comunicato e, chiedendo proprio a lui delucidazioni, in quanto il comunicato oltre a portare tra gli sponsor gli esercizi pubblici, l’albergo pizzeria La Macina e il ristorante pizzeria La Main Ouverte di Gussola, siamo certi che grazie al suo intervento è riuscito ad includere sullo stesso, anche il paese di Pescarolo, con gli emblemi del Comune e della Pro Loco.

Il comunicato inoltre comprende nella parte alta lo stemma del comune di Gussola, con il patrocinio dello stesso, oltre a vari simboli di club appartenenti al “Fiat 500 Club Italia” e tutti facenti parte dell’ASI. Nella parte centrale è illustrato il programma, nel quale si chiedono ai partecipanti i serbatoi delle vetture, pieni, per un giro della Bassa, con sosta di tutto il gruppo, in piazza Garibaldi, proprio a Pescarolo. L’arrivo a Cremona, prevede verso le 12.30, dopo un giro sul “Cremona Circuit” il pranzo al ristorante Stradivari La conclusione è prevista verso le 15, dopo una lotteria il cui ricavato andrà in beneficienza.

Inevitabile ringraziare Roberto per la collaborazione ma chiedendo anche allo stesso , ritenendo fosse il momento giusto per una sua risposta al quesito del perché lo vediamo spesso in giro con la sua 500, non è una cosa che rientra nella normalità, ma c’è un qualcosa di più. Si, dice Roberto questo qualcosa in più è sempre stato legato alla mia passione per i motori , o meglio alla volontà di raccogliere i ricordi di un tempo. Tra questi ci precisa lo stesso ho anche una Topolino A del 1948, però funzionante e assicurata per l’uso. In questa passione hanno avuto uno spazio anche le due e, tra queste, quella che più m i ha portato verso la 500, precisa Roberto, è stata una vespa nel 2010 e alla quale poi nel 2011 è seguita la mitica 500 che ho poi ufficializzato il 2 Giugno di quell’anno ,partecipando al primo raduno a Casalmaggiore.

Lasciamo Roberto con l’ultimo grazie, con l’immancabile foto ricordo accanto alla sua macchina che sta preparando con tanta cura per il 5 giugno. Sul cruscotto evidente il nuovo simbolo della sezione provinciale di Cremona, segnalazione che fa con una punta di orgoglio, essendone venuto in possesso per primo.