Oggi, 21 marzo, è la Giornata Internazionale delle Foreste, proclamata ne novembre del 2013 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Senza le foreste non ci sarebbe vita sulla Terra. In tempi di cambiamenti climatici le foreste diventano l’unico alleato per la salvaguardia della vita e del benessere del nostro pianeta.

Trattengono circa 300 miliardi di tonnellate di carbonio, ovvero 40 volte le emissioni di gas serra che emettiamo ogni anno a livello globale. Sono la casa di milioni di persone che vivono delle foreste, ma anche mammiferi, uccelli, rettili, insetti, alberi, fiori e pesci.Alberi

Le foreste rappresentano, infatti, il più importante serbatoio di biodiversità, garantiscono la protezione del suolo, la qualità dell’aria e delle acque, forniscono importanti beni e servizi. Mitigano, inoltre, gli effetti dei cambiamenti climatici, poiché funzionano come serbatoi di assorbimento del carbonio, e forniscono una protezione naturale contro gli effetti del dissesto idrogeologico.

Quest’anno il tema scelto è “Foreste e Acqua” le foreste sono fondamentali per la fornitura del pianeta di acqua dolce, che è essenziale per la vita. In tutto il mondo, la riduzione lorda del suolo destinato a foreste, causata dalla deforestazione e da catastrofi naturali nei 20 anni presi in considerazione, è stata di 15,5 milioni di ettari l’anno. Questo calo è stato parzialmente compensato dagli aumenti di superficie forestale, attraverso il rimboschimento e l’espansione naturale delle foreste, 10,2 milioni di ettari l’anno.bosco_piante_alberi

Il patrimonio forestale italiano, secondo il rapporto FRA (Forest Resources Assessment) 2010 della FAO sullo stato delle risorse forestali mondiali, copre complessivamente circa 11 milioni di ettari, pari al 36,2% dell’intera superficie nazionale.

Lo sapevate?
• I bacini idrografici e le zone umide boscose forniscono il 75 per cento di acqua dolce accessibile del mondo
• Circa un terzo delle più grandi città del mondo ottiene una parte significativa della loro acqua potabile direttamente dalle aree protette boschive
• Le foreste agiscono come filtri naturali per l’acqua
• Il cambiamento climatico sta influenzando la disponibilità delle risorse idriche.
Ci ricorda l’Ersaf (Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste)bosco

E’ dal 2013 che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 21 marzo Giornata Internazionale delle Foreste. L’obiettivo è accrescere la consapevolezza verso l’importanza che il patrimonio arboreo ha per la sopravvivenza di tutto il nostro Pianeta.

Le foreste rappresentano, infatti, il più importante serbatoio di biodiversità, garantiscono la protezione del suolo, la qualità dell’aria e delle acque, forniscono importanti beni e servizi. Mitigano, inoltre, gli effetti dei cambiamenti climatici, poiché funzionano come serbatoi di assorbimento del carbonio, e forniscono una protezione naturale contro gli effetti del dissesto idrogeologico. Tutelarle diventa quindi fondamentale.