Tempo di lettura: 1 minuto

Asola e Castiglione (Mantova) -Grazie all’impegno dei volontari e delle Delegazioni FAI sabato 25 e domenica 26 marzo 1000 siti italiani tra chiese, giardini, palazzi, mulini, aree archeologiche si sveleranno al pubblico.

Per conoscere i luoghi delle Terre dell’Alto Mantovano aperti in occasione del 25° anno delle Giornate FAI di Primavera, l’invito a partecipare ad un itinerario alla scoperta di Asola, un percorso che ne svelerà tesori e storie.

In particolare, la Cattedrale di Sant’Andrea, di cui il FAI in collaborazione con le istituzioni locali, mostrerà in esclusiva le parti esterne delle ante dell’organo impreziosite da tele del Romanino (parti solitamente non visibili e esposte).

Nelle Terre dell’Alto Mantovano, invece, sarà Casa Nodari a Castiglione delle Stiviere la protagonista del weekend.

Dopo la Grande Guerra, Castiglione attraversò uno dei periodi più complicati della sua storia, un periodo fatto di disoccupazione e povertà. Solo i ricchi proprietari terrieri, grazie alle rendite degli ex fondi gonzagheschi, e certi liberi professionisti trovarono agio e fortuna. Fra questi ultimi, vi era l’avvocato Amedeo Nodari, il quale nel 1924 non lesinò i denari per far costruire, a due passi dalla basilica di San Luigi, la propria dimora.

Ancora oggi l’abitazione desta curiosità e stupore negli occhi dei passanti: le linee eclettiche disegnate dall’ingegnere Alberto Cristofori e le decorazioni esterne del Martinenghi suggeriscono un mondo di fiaba tutto da scoprire.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *