Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – Nell’ambito delle celebrazioni per il 50° anniversario della morte di Ildebrando Pizzetti, il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma – Casa della Musica, organizza quattro concerti dal titolo “Le liriche di Ildebrando Pizzetti”, che si terranno nella Sala dei Concerti di Palazzo Cusani dal 22 aprile al 31 maggio 2018.

I quattro appuntamenti, realizzati grazie al contributo di Fondazione Cariparma, propongono l’esecuzione integrale delle liriche pubblicate dal Maestro lungo tutto l’arco della sua vita. Prendono parte al progetto i Conservatori “Luigi Cherubini” di Firenze e “Giuseppe Verdi” di Milano, di cui Pizzetti è stato direttore.

Ildebrando da Parma (così Gabriele d’Annunzio aveva ribattezzato Pizzetti) mantenne sempre un legame privilegiato con la città in cui era nato e si era formato. Studiando al Conservatorio di Parma sotto la direzione di Giovanni Tebaldini, il compositore aveva scoperto il canto gregoriano e la musica polifonica antica. A Firenze e a Milano, Pizzetti si inserì poi attivamente nella vita culturale cittadina, frequentando i cenacoli artistici e letterari e scrivendo sui quotidiani. Le liriche rispecchiano queste tappe dell’esistenza del compositore, attraverso gli incontri con i poeti, la scoperta del canto popolare, la predilezione per i classici e per i testi biblici. I concerti saranno introdotti da studiosi della musica di Pizzetti e della cultura del Novecento.

Il primo appuntamento si terrà domenica 22 aprile alle 17.00 con gli allievi del Conservatorio di Parma (classi di Musica vocale da camera di Reiko Sanada e Francesco Moi) che interpreteranno un programma incentrato su “Pizzetti e i poeti parmigiani: le liriche giovanili”. In scena Endo Akiko e Rui Hoshina (soprani); Kim Juntae e Hyun Seo (tenori); Ornella Altavilla, Inseon Lee, Hyejin Park e Sera Shin (pianoforte). Introducono il concerto Paolo Briganti e Carlo Lo Presti.

Il programma proseguirà domenica 6 maggio alle 17.00, con gli allievi del Conservatorio di Firenze che interpreteranno le liriche del periodo fiorentino. Domenica 13 maggio alle 17.00 sarà la volta degli allievi del Conservatorio di Milano che canteranno le liriche della maturità. Il calendario si concluderà giovedì 31 maggio alle 20.30, quando gli allievi del “Boito” e Raffaele Cortesi proporranno un programma su “Debussy e Pizzetti: liaisons poetiche e musicali fra Italia e Francia”, nel quale verranno eseguite le liriche accompagnate da ensemble cameristici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *