Leno (Brescia) – Nella prima delle due serate Lilt, mercoledì 1 luglio alle ore 21.15 presso il parco di Villa Badia di Leno, il coro metterà in scena un repertorio di canti tradizionali, alternati da testi in poesia e in prosa, che condurranno lo spettatore nel ricordo della Grande Guerra, della quale proprio quest’anno ricorre il Centenario (1915-2015).

Il coro, composto da oltre trenta voci sotto la direzione del maestro Giovanni Battista Tura, da quasi vent’anni si esibisce in brani tratti dalla musica popolare e montanara, e fin dalla sua origine è impegnato nella promozione e diffusione della tradizione e della cultura popolare del nostro territorio. 10 tenori primi, 8 tenori secondi, 9 baritoni e 6 bassi per raccontare, con il canto, le emozioni del nostro passato.

Il coro “Le rocce roche”, nel corso di questi anni, si è esibito in numerosi concerti in tutta Italia, e in Villa Badia metterà in scena i più famosi brani della tradizione dello scorso secolo, conducendo lo spettatore in un viaggio attraverso emozioni sempre vive nel cuore e nel ricordo. Attraverso il repertorio, verranno ricordate le storie di persone che hanno speso la loro vita per la nostra libertà.

Nomi, vite, non solo numeri. In un tempo dove la memoria evapora sotto la spinta delle mode, ricordare è dovere d’ognuno. Una serata da non perdere, e una memoria da non dimenticare.
Per chi lo volesse, prima del concerto sarà possibile cenare presso il punto ristoro, allestito in Villa Badia, con DelizieBio, specialità tipiche e cucina gastronomica biologica.