Tempo di lettura: 1 minuto

Parma – Dal 1800 al 1824, le nove Sinfonie di Ludwig van Beethoven coprono un arco di venticinque anni, mettendo in piena luce lo sviluppo del linguaggio beethoveniano, dal primo stile giovanile, attraverso quello definito “eroico”, per approdare alle ardite innovazioni del terzo stile.

Ne parlano Emilio Ghezzi, docente di composizione del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, e Stefano Beretta, docente di Letteratura tedesca presso l’Università di Parma, in una guida all’ascolto dal titolo “Le Sinfonie di Beethoven: un percorso musicale verso la conoscenza”.

L’appuntamento, che si terrà martedì 19 novembre alle 18.00 nell’Auditorium del Carmine, è inserito nella rassegna “Il Suono svelato”, ciclo di guide all’ascolto organizzate dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. Attraverso le parole, alcuni ascolti e qualche esempio interpretato al pianoforte dal maestro Ghezzi, la guida intende aiutare la comprensione dei processi compositivi e della ricerca di possibilità musicali e ideali attraverso i venticinque anni che separano la Prima dalla Nona Sinfonia di Beethoven.

La rassegna “Il Suono svelato” è inserita nell’attività di formazione permanente del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, coordinata dal prof. Pierluigi Puglisi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *