Tempo di lettura: 4 minuti

Brescia. Valli Resilienti, il Circuito delle valli accoglienti e solidali che raggruppa 25 comuni delle Valli Trompia e Sabbia e 13 partner locali, si presenta per la prima volta alla città di Brescia. Mercoledì 26 Giugno dalle 16 alle 21 AmbienteParco in largo Torrelunga si trasformerà in un contenitore di laboratori didattici, esperienze sensoriali, spettacoli teatrali e degustazioni all’insegna del vivere slow per la giorbata di ” Le Prealpi Bresciane in Città“.Il Circuito delle Valli Accoglienti e Solidali nasce nell’ambito del Progetto AttivAree Valli Resilienti finanziato da Fondazione Cariplo, e punta a creare una rete di soggetti che insieme contribuiscono a promuovere la ricettività, la rete dei negozi di vicinato, l’esperienza museale ed eco museale dell’alta Valle Trompia e Valle Sabbia, nonché la rete dei servizi e delle offerte ad esso legati. L’escursionismo, la mobilità dolce, i prodotti tipici, la storia e la cultura del territorio sono le peculiarità che si intendono valorizzare con un’attenzione particolare ai valori di inclusione sociale e del turismo esperienziale.Il progetto Valli Resilienti è affidato alla regia delle Comunità Montane di Valle Trompia e Sabbia, cui si affiancano una serie di partner del terzo settore che fanno capo al Consorzio Valli e al Consorzio Laghi.

Programma della giornata:

Laboratori per bambini ore 16.30 – 18.30 Montessori in pillole (per bambini da 0 a 6 anni). A cura delle maestre montessoriane della Casa Vacanze Saoghe: durante il laboratorio i bambini potranno giocare e cimentarsi nella conoscenza del mondo e delle proprie abilità attraverso materiali montessoriani come incastri, torre rosa, travasi, cestino dei tesori, scatola delle stagioni…e chi più ne ha più ne metta!

  • Zampa di Ferro – Gioco dell’oca (per bambini da 5 a 12 anni)A cura del Sistema Museale della Comunità Montana di Valle Trompia
  • Tempo di cartoline (per bambini da 10 anni)A cura della Responsabile dell’Ostello Sociale Borgo Venno di Lavenone: durante il laboratorio i bambini impareranno a creare una cartolina con gli elementi della natura
  • esperienze sensoriali 16 – 18  Alla scoperta dei cinque sensi. A cura dell’Agriturismo Le Fratte di Pertica Alta: un laboratorio “istantaneo” ideato per stimolare la conoscenza e l’uso degli organi sensoriali.
  • Assaggi di Archeologia 16- 18 A cura della Casa Vacanze Scoprivaltrompia di Pezzaze: esposizione di reperti del Museo Archeologico Orma, con attività sensoriali e ludiche per tutte le età
  • Meditazione Mindfulness 18 – 19. A cura del B&B Isola Verde di Lodrino: l’experience promuove, attraverso la pratica meditativa, un aumento del senso di benessere psicofisico, una riduzione dello stress e degli stati ansiosi, benefici sul piano emotivo e relazionale grazie ad un atteggiamento non giudicante della realtà
  • Floriterapia: conosci e sperimenta l’energia del tuo fiore 17.30 – 18.30 A cura dell’Azienda agrituristica Chichimela di Bovegno in collaborazione con la naturopata Antonella Trombetta di Lunanima:

durante l’experience scorpirete da dove vengono i fiori , quali sono, e per linee generali come agiscono. Dopo di che ognuno sceglierà un fiore in modo da poterlo sperimentare.

Spettacoli teatrali

Teatro Terre di Confine narra le Valli Resilienti

  • 18:30 – Tre piume sul cappello con Michele d’Aquila durata della narrazione circa 15 minuti: Scavando nella propria memoria si può inciampare in radici che non hanno seguito la linea consueta, quella che va verso il fondo della terra, come le altre: figure strane, bizzarre, che hanno vissuto e interpretato il tempo della vita a modo loro. Tre piume sul cappello racconta una vita non ortodossa, quella di un barbone ma poeta popolare, piena di contraddizioni ma libera da ogni condizionamento.
  • 19:30 – Livello 23 con Pietro Mazzoldi durata della narrazione circa 12 minuti: Livello 23 è storia di miniera, omaggio a chi entrava a quindici anni per la prima volta in una galleria e si sentiva già grande: a essere poveri si cresce in fretta, e si sorride poco; a chi sottoterra in valle o all’estero ha faticato in condizioni spesso disumane per crearsi il benessere. A chi ha cercato di capire come sopravvivere trovando luce nel buio della galleria.
  • 20:30 – Ciapà èl saino con Marco Poli durata della narrazione circa 20 minuti: in Ciapà èl saino la poesia della montagna si incontra con la poesia della musica in un periodo lontano anni luce dal consumismo “bianco” quando gli sci erano fatti a mano e si partiva in corriera per le piste della Pontogna. Una montagna dura, per questo ospitale. Una montagna che sa regalarsi a chi sa come coglierne la bellezza. Una montagna che consuma e non è consumata, una possibilità. Ed un alpinista che tra musica e danza traccia il percorso delle sue cime passate e quelle future: “ si sa dove si parte, non si sa dove si arriva”

Prodotti tipici e promozione territoriale

16.00 – 21.00 – Farmers market, il mercato agricolo delle Valli Resilienti

17.30 – 18.30 – Aperitivo kilometro zero servito dai ragazzi della cooperativa Cogess

Durante tutta la giornata saranno presenti per informazioni turistiche e culturali: MilleMonti, i Sistemi Museali di Valle Trompia e Valle Sabbia, Skimine e le strutture ricettive aderenti al Circuito delle Valli Accoglienti e Solidali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *