Parma – Sabato 8 aprile alle ore 17.00, presso l’auditorium del Carmine di Parma, il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” dedica un appuntamento a Paolo Castaldi, compositore e saggista italiano che è stato docente dell’Istituto musicale parmigiano.

Un aspirapolvere, un tostapane, una sveglia, una macchina da scrivere, un ferro da stiro. Sono strumenti musicali improbabili, eppure, unendoli a flauto, pianoforte e percussioni, il genio eccentrico di Paolo Castaldi ha creato “Sunday Morning”, una delle sue opere più note. Al compositore e saggista italiano, il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” dedica il terzo appuntamento del ciclo di incontri-concerto “Parole da ascoltare“.

Sabato si terrà la presentazione del libroNuovi testi e variazioni senza tema” (Milano, Mudima, 2010) che raccoglie articoli e saggi di Castaldi, già docente presso l’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale di Parma. I temi affrontati nel suo libro sono moltissimi: le performance di John Cage, il timbro del pianoforte, i rapporti fra architettura e musica, la didattica in campo musicale, la Biennale di Venezia, Haendel, Messiaen ecc. La presentazione sarà affidata ai relatori Giordano Montecchi e Michele Ballarini.

L’incontro sarà completato da un concerto con una selezione di alcune opere dello stesso Castaldi, compositore dissacrante e lucidissimo che, con la tecnica del collage, ha saputo manipolare i materiali musicali più diversi, spesso con un inconfondibile senso dell’umorismo. Sunday Morning, Esercizio per pianoforte e Simile D saranno interpretati dal Gruppo di Musica Contemporanea del Conservatorio “Arrigo Boito”, diretto da Danilo Grassi.

Questi gli interpreti: Jessica Gabriele, Caterina Biagiarelli (flauti); Massimo Ferraguti (clarinetto basso / coadiutore); Inesa Baltatescu (violino); Filippo Di Domenico (violoncello); Paolo Nocentini, Saverio Rufo (percussioni); Francesco Melani (pianoforte / organo); Saverio Rufo, Danilo Grassi (coadiutori).

L’appuntamento è inserito in “Parole da ascoltare“, ciclo di incontri-concerto finalizzati a presentare le novità editoriali di argomento musicale. L’ingresso è libero e gratuito.