Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Nuove contaminazioni tra i linguaggi musicali e ospiti di caratura internazionale: il Festival Le X Giornate ogni anno a settembre invade il centro storico di Brescia con un vortice di musica, cultura e creatività, creato e organizzato dall’associazione Soldano.

L’Associazione Soldano, nata a Brescia nel 1999 intitolata a Francesco Soldano, insegnante di lettere, violinista, compositore e scrittore, svolgere un ruolo significativo nell’ambito culturale del territorio promuovendo eventi musicali, con particolare attenzione alla dimensione europea e alla necessità di coinvolgere in modo attivo e originale il mondo dei giovani.

L’associazione è ormai una realtà culturale ben inserita nel territorio bresciano grazie soprattutto al Festival “Le X Giornate”, che permette alla città di conoscere il volto più multiforme e attuale della musica da più di dieci anni.

Il Festival promuove occasioni di dialogo tra la musica e gli altri linguaggi artistici: dal teatro alla poesia, dalle arti visive alle scienze matematiche, ospitando artisti di fama internazionale e investendo sulle esperienze musicali dei giovani. Sempre più inserito sottopelle al tessuto urbano della città. Sempre più aperto e ricettivo verso nuove contaminazioni tra i linguaggi musicali. Soprattutto, sempre più illuminato a giorno da super ospiti di caratura internazionale.

Anche l’edizione 2019, dal 19 al 28 settembre, sarà un percorso all’insegna dell’interazione fra le arti, scandito da grandi concerti e riflessioni filosofiche, che vedono in campo artisti di fama internazionale e alcuni tra gli esponenti più noti e celebrati del mondo culturale italiano. In programma concerti, conferenze, dibattiti, eventi e iniziative corollarie.

Il programma e gli ospiti del Festival Le X Giornate:

• Alessandro Baricco – 19 settembre, Teatro Sociale;
• Umberto Galimberti – 20 settembre, Teatro San Barnaba;
• Pantera Beat – 20 settembre, Museo Mille Miglia;
• Paolo Crepet – 21 settembre, Teatro San Barnaba;
• Cristiano De Andrè – 21 settembre, Piazza della Loggia;
• Giulio Giorello e Franco Giudice – 22 settembre, Teatro San Barnaba;
• Orchestra dei Cameristi della Scala – 22 settembre, Museo Mille Miglia;
• Duccio Demetrio – 23 settembre, Teatro San Barnaba;
• Gino Paoli – 23 settembre, Teatro Sociale;
• Vito Mancuso – 24 settembre, Teatro San Barnaba;
• Orchestra di Piazza Vittorio – 24 settembre, GEDIT di Calcinato;
• Piergiorgio Odifreddi – 25 settembre, Teatro San Barnaba;
• Beppe Severgnini – 25 settembre, Centro Stampa Quotidiani (CSQ) di Erbusco;
• Corrado Augias – 26 settembre, Teatro San Barnaba;
• Noa – 26 settembre, Caseificio Ambrosi di Castenedolo;
• Raffaele Morelli – 27 settembre, Teatro San Barnaba;
• Peppe Servillo – 27 settembre, Cava Bernardelli di Ghedi;
• “The Game”, concerto a sorpresa – 28 settembre, Museo Mille Miglia.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *