San Giorgio in Salici (frazione di Sona, Verona)- La collaborazione fra Cassa Padana, e nello specifico con l’ufficio Popolis, e la rivista cartacea e on line Il Baco da seta, è attiva ormai da diversi anni. D’altra parte gli intenti sono comuni: raccontare il territorio in tutte le sue sfaccettature e valorizzarne le eccellenze.

L’idea dell’autore, Roberto Farina, è quella di analizzare dal punto di vista economico e sociale il territorio di Sona, un attivo paese di circa 18 mila abitanti della provincia di Verona. Perché allora non intervistare il direttore della vicina filiale di San Giorgio in Salici, piccola frazione di Sona, Maurizio Cesare Bai, e il Responsabile di Area Gabriele Meneghello?

Detto, fatto. Nell’articolo si spazia dal significato di essere una Bcc ai nostri giorni, ai rapporti di Cassa Padana con le realtà locali, amministrazione comunale e associazioni, alle strategie messe in atto per l’accompagnamento di nuove attività imprenditoriali, le tanto citate “start up”, concludendo con l’inevitabile domanda sul futuro della Cassa, alla luce delle nuove, imminenti ed inevitabili trasformazioni.

L’articolo completo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome