Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Sono in preparazione le iniziative, sia da parte dell’Unità Pastorale che dall’Agriturismo Apiflor, perché i bambini possano trascorrere alcuni mesi di vere vacanze, unito ad un importante momento formativo e di conoscenza. Per quanto riguarda l’Unità pastorale, in merito agli incontri organizzati sul tema, sembra che la partecipazione sia stata pressochè nulla.

In questi giorni è stato diffuso il programma, con una interessante proposta che va certamente a smentire le varie perplessità. Anzitutto il Grest partirà lunedì 11 giugno e si concluderà il 6 luglio e il campo base di riferimento sarà l’Oratorio di Vescovato. In merito al trasporto per i bambini di Pescarolo e Pieve Terzagni, l’Amministrazione Comunale Unitàda parte sua, tolto il viaggio del mattino di lunedì 11, ha messo a disposizione il servizio bus.

La quota di iscrizione è di 20 euro e la quota settimanale di 16 che comprenderà anche le due giornate che si faranno al parco acquatico “Le Vele”. La quota pasto sarà di 5 euro, con conferma della presenza entro le 9 del mattino stesso. Per quanto riguarda l’impegno dei bambini, il titolo del grest è “All’opera secondo il suo disegno” e verterà su 4 figure, una alla settimana, dallo scienziato, all’artigiano, al mercante e all’artista.

Tra le escursioni, oltre alle due giornata a ”Le Vele” è prevista una visita al Museo Civico delle Scienze Naturali di Bergamo in occasione di una mostra sui dinosauri. Solo gli alunni delle scuole medie venerdì 22 parteciperanno alle Olimpiadi presso il campo scuola a Cremona. Martedì 26 parteciperanno alla festa in piazza per la zona 4 Diocesi di Cremona a San Giovanni in Croce. Giovedì 28 sarà invece una giornata a Pieve Terzagni. Martedì 3 luglio a Cremona per visita e salita al Torrazzo.

Inoltre in giorni diversificati, tra scuole medie e elementari, il grest verrà fatto a Pescarolo. Un programma certamente ricco e impegnativo per i Parroci e i volontari che si dedicheranno a questo importante momento formativo dei bambini.

Riguarda il mese di agosto la proposta che arriva dall’Apiflor con il titolo “settimane verdi”, parole che stanno a significare una particolare attenzione verso l’ambiente, la natura. Un progetto itinerante di 5 settimane, dal lunedì al venerdì con i seguenti orari: mattino 9-12, 12-14 pranzo e si proseguirà poi nel pomeriggio fino alle 16. Attraverso questo progetto la “fattoria didattica” come tale accreditata da Regione Lombardia, si propone di far conoscere il valore culturale, sociale e ambientale del mondo rurale in maniera anche divertente, con l’auspicio che i bambini riescano ad apprezzare sempre di più il territorio, ponendosi con curiosità e interesse verso il mondo che li circonda.

Tra gli obiettivi, scoprire il ciclo vitale delle piante, quello degli animali, prendendosi cura di loro, esplorare nell’ambiente alla ricerca di reperti naturali per i laboratori dove svolgeremo attività di creazione, costruzione, disegno, baby chef, decorazione e pittura, oltre al riciclo di materiali attraverso la nostra fantasia, tutto questo imparando anche l’inglese divertendoci.

Il comunicato diffuso da Apiflor precisa che in merito al servizio mensa, il menù sarà composto da un primo piatto e da un secondo con proteine ad alto valore biologico e un contorno di verdura di stagione, evidenziando inoltre la disponibilità a prendere in considerazione casi particolari.

Relativamente ai costi il comunicato conferma per la presenza di tutta la giornata 50 euro ai quali vanno aggiunti 4 euro al pasto , mentre sono 35 euro per la presenza limitata al mattino, mentre è prevista una caparra di 30 euro che verranno poi scalati ai primi conteggi. A carico dei genitori zainetto con cambio, astuccio con pennarelli e bicchiere di plastica dura.

Riassumendo: un’iniziativa pubblica e una privata che si impegnano affinché i bambini possano trascorrere questi giorni nel modo più intelligente possibile cercando di ricavarne il meglio per la loro formazione.