Let’s play in English: piccoli attori in scena

Domenica 15 aprile al teatro Gonzaga di Ostiano, Cremona

212
Tempo di lettura: 1 minuto

Ostiano, Cremona. Dalla vulcanica energia creativa di Chiara Tambani, attrice e insegnante di inglese, è nata un’idea che ha unito le sue due grandi passioni, per le lingue straniere e per la recitazione, fare entrare i bambini nel meraviglioso mondo del teatro imparando l’inglese.

Ecco in scena: “ Let’s play in English…” ovvero, impariamo l’inglese recitando. Questo è il titolo del laboratorio di teatro in inglese tenuto dall’attrice Chiara Tambani con i bambini di Ostiano. L’obiettivo del laboratorio era quello di unire gli stimoli di un laboratorio teatrale, giocando con la fantasia e l’immaginazione per esprimere le proprie emozioni, costruire insieme personaggi e storie, e unire al tutto l’apprendimento della lingua inglese. Numerosi bambini hanno aderito a questa nuova iniziativa e dopo un percorso iniziato lo scorso ottobre.

Ora i piccoli attori poliglotti sono pronti per salire sul palcoscenico. Domenica 15 aprile alle ore 17 al teatro Gonzaga di Ostiano metteranno in scena lo spettacolo “The most precious gift” (Il regalo più prezioso): una strega cattiva con un sortilegio impedisce il matrimonio tra il principe e la principessa del regno di Wonderland. Solo un regalo prezioso potrà rompere il terribile maleficio. Starà ai piccoli attori, protagonisti dello spettacolo, scoprire quale sarà l’unico regalo davvero importante che potrà sconfiggere la strega e fare tornare la pace nel regno. Lo spettacolo è tutto recitato in inglese.

I piccoli attori, le cui età variano dai 5 ai 10 anni, sono: Alessia, Samuel, Sophia, Azzurra, Paolo, Milo, Matilde, Greta, Martina. L’ingresso è libero.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *