Tempo di lettura: 2 minuti

“Pen, sono attaccata dal bacarozzo più grosso di tutta Manhattan. Che cosa faccio?” chiesi non appena ebbi sollevato la cornetta del telefono.
“Bette ho una notizia da darti!” urlò lei, palesemente indifferente al mio panico.
“Una notizia più importante della mia invasione?”
“Avery mi ha appena chiesto di sposarlo!” gridò Penelope. “Siamo fidanzati!”
Dannazione. Quelle due, semplici parole – siamo fidanzati – possono rendere una persona così felice e un’altra così depressa.

Bette Robinson è una ragazza ventisettenne di New York, svolge un lavoro noioso in una banca della grande città e una vita da single tutta da scoprire. La sua migliore amica sta per sposarsi, mentre lei continua a pensare che non ha un futuro concreto da costruire e non le resta che continuare a sognare.

Improvvisamente stanca di questa vita monotona, Bette, quasi senza neanche pensarci, si licenzia dalla banca presso la quale lavora e ora non sogna altro che trovare un principe azzurro e cambiare vita. Lo zio Will, unico parente in città nonché il suo più fidato amico, uno degli editori più conosciuti e in vista della city, non fa altro che ripeterle che quel lavoro non aveva mai fatto per lei e che avrebbe dovuto davvero valutare la possibilità di unirsi al suo studio di editoria.

Le settimane di disoccupazione passano e Bette non vuole accettare il lavoro dello zio per paura di rovinare lo splendido rapporto che condividono. Ma lo zio è l’aggancio perfetto che permette alla ragazza di venire assunta dalla più famosa agenzia di pubbliche relazioni di Manhattan, con il compito di organizzare esclusivi party nella Grande Mela. In equilibrio sui tacchi a spillo, Bette diventa una delle migliori nel suo campo.

Ma una mattina, dopo una festa, si ritrova nel letto del playboy più ambito della città, Philip Weston. È vestita solo di un paio di boxer Dolce & Gabbana e capisce di essere in un mare di guai. Non si ricorda nulla della serata precedente, ma è sicura di una cosa: non può essere successo veramente! Bastano poche ore perché il suo nome finisca sulle copertine di tutti i rotocalchi. Per l’agenzia è un trionfo, il ritorno pubblicitario è senza precedenti. Ma Bette ora, per assecondare la sua nuova carriera, sta pian piano perdendo il controllo della sua vita…

Al diavolo piace Dolce è il frizzante e ironico romanzo della scrittrice Lauren Weisberger, autrice del famosissimo “Il Diavolo veste Prada”, che ci regala una ragazza sempre vivace e pungente, ricalcando molto le orme della famosa predecessora Andrea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *