Tempo di lettura: 2 minuti

Per tutti gli omini di panpepato, – esclamò Babbo Natale con gli occhi lucidi – quello è un cucciolo di Dinosauro!

William Trundle, un ragazzino di quasi otto anni, sta attraversando un periodo davvero difficile della sua giovane vita. Si trova ad essere spesso molto triste da quando la sua mamma non c’è più.

A scuola la situazione non è di certo migliore. I suoi amici l’hanno abbandonato da quando la ragazzina più cattiva della scuola lo ha preso di mira, Brenda Payne.

A casa… non parliamone! Il papà Bob è continuamente “sulla Luna”! Oltretutto ha l’odiosa abitudine di continuare a chiamarlo con migliaia di nomignoli imbarazzanti e insopportabili.

William si sente così solo e diverso!

Però ha una passione che lo fa stare davvero meglio in questi momenti difficili… i dinosauri! Ha il pigiama con i dinosauri, i calzini con i dinosauri, lo spazzolino a forma di dinosauro, insomma… Qualsiasi cosa che abbia anche vagamente a che fare con essi, lui la possiede. Non è una semplice passione. E’ un vero e proprio amore!

La mattina del 1° dicembre prima di andare a scuola, come da tradizione di ogni anno, il papà dice a Willy che deve affrettarsi a scrivere la letterina a Babbo Natale, raccontandogli una bella storia su quanto siano importanti le letterine che i bambini scrivono a Babbo Natale da tutte le parti del mondo, perché grazie ad essere i suoi folletti si mettono all’opera per procurare i giocattoli che hanno chiesto. Quello che Willy non sa, è che il papà involontariamente non gli sta raccontando una storiella come tutte le altre, ma la verità!

I folletti ogni anno fanno davvero tutto ciò che Bob racconta, e cosa succederà questo Natale, che Willy desidera così tanto un vero dinosauro? Soprattutto, come ben sappiamo, Babbo Natale non rifiuta mai una sfida!

Tom Fletcher, con il romanzo per bambini “Christmasaurus, un dinosauro per Natale, crea una favola tenera e divertente, che, tra folletti e canti in rima, celebra il significato più profondo dell’amicizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *