Non è un ricettario per “cuochi solitari”. “Cen’è per tutti” è invece un libro di ricette unico, adatto a chi ama avere sempre tanti amici seduti alla propria tavola. Un repertorio di piatti improntati alla convivialità, pensati per pranzi, cene, feste e altre situazioni dove gli ospiti siano numerosi.

Gli ingredienti – per minimo 8 persone ma scalabili all’infinito – permettono di sperimentare una cucina gioiosa e golosa, lasagne grande formato, spezzatini luculliani, frittate smisurate.

Non è la solita zuppa! Ogni piatto è un racconto: in ogni ricetta infatti “vive” una storia raccontata da “Cena dell’Amicizia”, la storica associazione milanese i cui volontari dal 1968 cucinano per le persone senza dimora e si siedono a tavola con loro.

L’ingrediente magico sono proprio le storie – esilaranti o commoventi ma sempre vere – che accompagnano le ricette e da cui emerge l’umanità di persone a cui la vita spesso ha negato anche un pasto caldo. Leggi ad esempio la ricetta della “Pasta scordata al pesto rosso”.

Non è certo un libro isipido: abbiamo chiesto ad alcuni top chef italiani di interpretare con 10 ricette esclusive il tema della convivialità e del potere aggregante del cibo e ad un manipolo di illustratori di talento di rappresentare i temi proposti dagli chef, con l’obiettivo di esprimere ld relazione che si possono instaurare attraverso il cibo. Il risultato è un libro pieno di colore ed elegante, da leggere ma anche da guardare.

“Cen’è per tutti” fa venir voglia di condividere un desco -scrive Michele Serra nella prefazione-. A tavola si rimette in circolo la vita. In mezzo ai brodi fumiganti, ai profumi sfrigolanti, alle fette e ai bocconi incorniciati dal sugo, e intorno al pane che basta da solo a reggere la tavola, sentiamo che la paura è sconfitta, la solitu­dine è lasciata fuori dalla porta, la società umana è tornata a offrirci la sua rassicurazione. In una tavola apparecchiata è riassunto un cammino lungo parecchi millenni

C’è sempre un posto da aggiungere a tavola.

Le ricette del libro – curate da volontari di Cena dell’Amicizia che nella vita sono anche personal chef, food writer, blogger, giornalisti e scrittori – sono quasi tutte perfette per le situazioni di comunità (scout, associazioni, gruppi numerosi) oppure per praticare il cosiddetto batch cooking, la cucina contro gli sprechi che permette di avere piatti sempre pronti per più giorni successivi.

Ecco i 10 chef che hanno donato le loro ricette esclusive: Allan Bay, Stefano Cerveni, Enrico Crippa, Juan Lema, Pietro Parisi, Alessandro Rapisarda, Simone Rugiati, Claudio Sadler, Fabiana Scarica, Viviana Varese. A ogni ricetta è abbinato un vino. Le illustrazioni sono di: Davide Abbati, Sara Ciprandi, Chiara Dattola, Ale Giorgini, Anna Godeassi, Federico Maggioni, Simone Massoni, Francesco Poroli, Marco Goran Romano, Guido Scarabottolo.

Le ricette e i racconti sono curati da Elisabetta Lecchini, Cornelia Pelletta, Massimo Acanfora, Carla Gussoni, volontari dell’associazioni ma che nella vita sono anche personal chef, food writer, blogger, giornalisti e scrittori.