Parma. I libri hanno messo le ruote per raggiungere i bambini? Si succede a Parma con la biblioteca viaggiante e parlante  “Libri con le Ruote” che arriva venerdì 6 maggio al parco Ferrari di Parma, per il primo straordinario incontro tra i bambini e la fantasia.

Alle 17.00, Andrea Saccon, noto come La Sajetta”, arriverà nel cuore verde della città con un carico di libri per bimbi dai 2 ai 10 anni, scesi dagli scaffali della Biblioteca Pavese, per raccontare ai piccoli storie ed avventure, e dare la possibilità ai curiosi lettori di essere presi subito in prestito.001

L’appuntamento del 6 maggio è il primo dei 5 eventi primaverili di Libri con le Ruote, progetto immaginato da Andrea Saccon e realizzato da Parmakids con il contributo di Fondazione Cariparma, Fondazione Monteparma e Comune di Parma.

Andrea Saccon è un giovane che, bando alla crisi, si è inventato un lavoro che di start up ultra tecnologica moderna ha ben poco, ma funziona: condegna pacchi, sbriga pratiche presso svariati uffici, consegna regali, pasti caldi e molto altro ma in sella alla bici, e in aggiunta “consegna in giornata con qualsiasi condizione atmosferica”.la sajetta

Libri con le ruote è una biblioteca itinerante su due ruote che girerà per i parchi cittadini per far uscire i libri dalle biblioteche e farli incontrare con il loro pubblico di riferimento: i bambini. I libri viaggeranno comodi in bici per rispettare l’ambiente e per stimolare nei più piccoli il principio che muoversi, soprattutto a impatto zero, è una cosa importante.

I testi sono in italiano e in lingua straniera e durante gli incontri, 5 in programma, uno a settimana tra maggio e giugno, La Sajetta leggerà una storia ad alta voce. Non solo, i bambini potranno prendere in prestito un libro e riportarlo all’incontro successivo oppure restituirlo alla biblioteca cui appartiene; inoltre tutti i bambini potranno sottoscrivere gratuitamente la tessera delle biblioteche di Parma e durante ogni incontro sarà presente un bibliotecario, per familiarizzare con una figura fondamentale nella scelta dei volumi più adatti a ogni bambino.

I perché questa insolita iniziativa? Ad ad alcuni rispondono le attiviste di Parmakids. Perché crediamo che la lettura e i libri siano uno strumento fondamentale per la crescita dei bambini; perché crediamo e sosteniamo il diritto alla lettura e il piacere della lettura stessa; perché con le letture ad alta voce i libri possono arrivare anche a chi ama ascoltare e a chi non sa ancor003a leggere.

Perché ci piace l’idea che i libri escano dalle biblioteche e vadano alla ricerca di chi li legga e di chi li ascolti; perché vogliamo incentivare gli accessi e le utenze delle biblioteche pubbliche; perché all’aria aperta e nella natura ci si può anche fermare e leggere un libro; perché l’idea di una biblioteca “green” e sportiva ci piace un sacco; per portare i libri anche nelle zone della città in cui non ci sono biblioteche.

I prossimi eventi saranno: venerdì 13 maggio nel parco di Via Pelicelli, il 20 maggio a Piazzale Pablo, il 27 a Via Argonne e il 3 giugno al Parco Nord. Per riconoscere la colorata biblioteca itinerante, piena di pagine da vivere, basta seguire il coccodrillo con il caschetto da aviatore che la guida. E poi, informarsi sulla pagina Facebook “Libri con le ruote”, per essere sempre al corrente di tutte le novità. Ogni bimbo che partecipa, conquista ad ogni appuntamento uno speciale passaporto e completandone 5 riceve in regalo un buono libri.