Tempo di lettura: 3 minuti

Brescia. Mostre, cinema e appuntamenti settimanali con ospiti eccezionali per l’edizione 2019 di “Libri in Movimento, che si svolge sul territorio bresciano, da gennaio a maggio, e si articola in incontri settimanali con autori e libri, in eventi straordinari svelati in itinere ed eventi collaterali collegati, come rassegna cinematografica, spazio mostre e approfondimenti in Biblioteca Queriniana e una festa conclusiva. Tutti gli incontri sono liberi e gratuiti.

Il filo conduttore della nuova edizione si ispira alla Divina Commedia terrena, accompagnati da grandi autori e autorevoli scienziati, per parlare di Male a gennaio, di Tenebre a febbraio, di Inerzia a marzo, d’Amore ad aprile e Stelle a maggio.

Il primo appuntamento che apre la nuova rassegna è per venerdì 11 gennaio alle ore 21 con Bruno Gambarotta, a Roncadelle, sala consiliare, via Roma 50, insieme al suo “Il colpo degli uomini d’oro. Il furto del secolo alle Poste di Torino” (Manni Editori, 2018).
Il 18 gennaio, ore 21.00: Ilaria Tuti, alla Nuova Libreria Rinascita di Brescia, insieme al suo “Fiori sopra l’inferno” (Longanesi, 2018).

Il 25 gennaio, ore 21: Fabio Monteduro, al Circolo dei Lavoratori di Iseo, insieme ai suoi “Airam” e “Cacciatore di fantasmi” (Runa Editrice, 2018 e 2016).
Il 30 gennaio, ore 20.45: al cinema con Fight for freedom di David L. Cunningham, al Cinema Sereno di Brescia. Da segnalare dal 3 al 30 gennaio, “Presenze”, la mostra fotografica di Massimo Zanotti alla Biblioteca Queriniana di Brescia.

Il programma aggiornato sulla pagina facebook di Libri in Movimento.La rassegna è nata dalla collaborazione tra associazioni, enti e altre realtà operanti in campo culturale sul territorio bresciano, Libri in Movimento è una rassegna letteraria itinerante che, attraverso sguardi, luoghi e voci, intende offrire al pubblico una riflessione intorno ad alcuni nuclei tematici che variano mensilmente e che riguardano l’uomo e il suo essere nel mondo, con i propri sentimenti, con le proprie passioni, azioni, impegni e diritti, civili e sociali.

Come scrivono gli organizzatori della rassegna: “Se cerchiamo sul dizionario il significato della parola libro leggiamo che esso è una serie di fogli consecutivi stampati o manoscritti, di identica misura, legati tra loro e muniti di copertina. Il libro è un oggetto. Statico. Da solo, il libro, non può fare nulla. Per vivere, il libro, ha bisogno dell’uomo.

Perché, quando leggiamo un libro, le parole diventano immagini e luoghi fantasticamente indefiniti nella nostra mente; diventano sentimenti, e strette al cuore o risate o salti di gioia; diventano specchi e riconoscimenti nei personaggi e nelle vicende che li animano. Diventano pensieri e considerazioni sulla nostra vita. E viaggiamo, viaggiamo… Ecco allora che il libro inizia a muoversi dentro di noi, prende forma e soffio vitale per poi essere tramandato da padre in figlio, da popolo a popolo, senza alcuna distinzione.

Il libro smuove la cultura e aiuta l’uomo a muoversi con essa. Il libro non può e non deve stare fermo ma girare per farsi conoscere, per farsi capire, per donarsi. Per questo Libri in Movimento si fa dono per l’umanità. Benvenuti, quindi, alla terza edizione di Libri in Movimento, speranzosi di incontrarvi per creare un ponte, e la magia del dono, insieme.”

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *