Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Partenza a gennaio per la rassegna letteraria itinerante Libri in movimento, una manifestazione ideata e promossa in una strategia di rete coordinata da associazioni culturali operanti sul territorio bresciano. Si svolge a Brescia e a Calvagese della Riviera, da gennaio a maggio, e si articola in incontri settimanali con autori e in un evento finale, di due giorni, nel mese di giugno. Anche le sedi degli incontri sono itineranti presso le associazioni organizzatrici. Il programma sempre aggiornato alla pagina facebook

Attraverso lo sguardo, il luogo e la voce delle narrazioni, la rassegna intende offrire al pubblico una riflessione intorno ad alcuni nuclei tematici che variano mensilmente e che riguardano l’uomo e il suo essere nel mondo, coi propri sentimenti, passioni, azioni, impegni e diritti, civili e sociali. Il format si propone di promuovere il libro non come un mero oggetto da presentare, ma come un compagno di viaggio, uno strumento di incontro, di solidarietà, di conoscenza. La dignità dell’autore e la dignità del lettore si incontrano, attraverso la creatura “libro”, per parlare di temi e di domande comuni all’appartenenza all’Umano. E all’Umanità. Libri-in-movimento

La specificità di questa manifestazione risiede nella particolarità del suo format e nella sfida e nello sforzo di proporre, anche nell’atto, il significato dell’unità e della comunità partecipante: molte sono le occasioni di promozione della cultura del e nel libro, attraverso presentazioni e incontri con l’autore, ma sono disseminate, come isole, sul territorio e, spesso, si presentano, anche quando sono organizzate in rassegne, come singolo evento centrato sulla produzione autoriale; la comunità chiamata diventa un “io” e non un “noi”.

Questo nostro tempo, che soffre l’atomizzazione e la frammentazione dell’individuo in quella che Baumann definisce “società liquida, sollecita un’inversione di rotta e richiama all’azione, al movimento che vuole unire e non disperdere. Che cerca l’uomo nella sua possibilità di essere con gli altri. Per questo il format della manifestazione si caratterizza non in un singolo evento, ma in una serie di appuntamenti con il pubblico, liberi e gratuiti, che delineano un percorso guidato da suggestioni tematiche.

Un incontro che non si esaurisce in una serata, ma che traccia un sentiero, un pezzo di strada da fare, accompagnandosi insieme; un muoversi, anche fisico, di libri, di persone, di luoghi lungo una strada e un intento comune. Un muoversi di occasioni di conoscenza, di socialità, di riflessione comune. Un ri-trovarsi, attraverso gli incontri. La rassegna è proposta dai circoli ARCI Caffè Letterario Primo Piano, Colori e Sapori e Puerto Escondido – L’Altro, l’APS Magnolia Italia e la rivista letteraria Inkroci.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *