Tempo di lettura: < 1 minuto

Maurizio Serafini, guida escursionistica e ambientale, ha esplorato il mondo e i suoi amati
Appennini. Cantautore e musicista, porta la musica in cammino e il cammino nella musica.

In questo libro ha deciso di mettere nello zaino un pizzico di azzardo e di poesia, ma nessuna guida. Tra pirati malesi e isole proibite, con una carovana di saltimbanchi che
attraversa il Sahara o nel mezzo delle tormente himalayane, il suo animo
giramondo è sempre pronto a godersi qualche fuoriprogramma.

“In Turchia, con un’amica che seguiva pedissequamente le indicazioni contenute
nella sua preziosa guida, mi resi conto che ci stavamo perdendo l’anima del Paese.
Non era l’esperienza di scoperta e di arricchimento che avremmo voluto. Così,
sotto i suoi occhi increduli, gettai il libro dal finestrino dell’auto in corsa. Lei
stessa, a posteriori, dovette riconoscere che da quel momento cominciò il vero
viaggio, quello sospeso tra realtà e sogno, quello unico e irripetibile, quello
dell’avventura viva e fulgida che torna a casa con te.“

Venti avventure surreali e verissime tracciano un inno allo spirito libero – e un po’
folle – del viaggiatore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome