Ambientato tra il luglio del 1159 e il gennaio del 1160, questa racconto narra di un importante episodio della storia della città di Crema, vissuto e filtrato attraverso gli occhi di un bambino di sette anni.

Crema (Cremona) – L’assedio. Una storia quasi vera è titolo del racconto, scritto dalla storica dell’arte Silvia Merico, pensato per i bambini di età compresa tra i 5 e i 10 anni, per insegnare loro la storia medievale della città, configurandolo come una sorta di libro d’avventura. Un racconto appassionante, steso come storia illustrata, che riuscirà a coinvolgere anche i più grandi.

Il libro conta ventotto illustrazioni ad acquerello realizzate dall’illustratrice Serena Marangon, mentre l’impaginazione e la pubblicazione sono a cura del grafico Davide Severgnini.

Il piccolo protagonista di questa storia è Gano, un bambino di soli 7 anni che vive in prima persona alcuni momenti di quei lunghi mesi, offrendo il suo punto di vista stupito, emozionato, innocente e protetto; un modo nuovo per raccontare con semplicità e fedeltà un episodio della storia locale.

In occasione della pubblicazione, dal 10 al 12 novembre, la Pro Loco di Crema espone in un’installazione delle illustrazioni estratte dal libro e sabato 11 organizza un laboratorio di acquerello con l’illustratrice Serena Marangon.