Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Non potrebbe essere diversamente: sono i libri a descriverci il presente, ricordarci il passato, ma soprattutto, sono sempre lì, pronti a prenderci per mano verso il futuro. Al via da sabato 25 settembre sino a domenica 3 ottobre Librixia, nove giorni ininterrotti di incontri con gli autori, dibattiti, riflessioni, reading ed eventi con molte novità.

La prima: oltre al mercato librario con le librerie e le case editrici in Piazza Vittoria, sarà Piazza mercato ad ospitare l’area meeting “Agrobresciano arena” dove si terranno gran parte degli incontri con gli autori.

Confermati ben oltre 110 incontri dal vivo con gli autori. Mercato librario in Piazza Vittoria oltre all’area meeting in Piazza Mercato e nuovi contenitori ad accrescere l’offerta culturale declinata nei più disparati generi, raccoglitore di idee, confessioni, storie, fatti ed emozioni Librixia è pronta ad alimentare la voglia di leggere e di sapere dei tanti affezionati e dei nuovi visitatori che nutrono l’affetto nei confronti di questo oggetto antico, il libri, sempre attuale, nonostante le sue versioni digitali, interattive e audio che non l’hanno sostituito, se mai, reso ancora più attuale.

Ampia ed eterogenea la proposta culturale portata dai numerosi autori ed autrici e che spazia dall’arte al teatro, dallo sport alla TV fino alla storia locale, passando per i gialli, la musica, l’attualità, i diritti, la politica e la religione. Un festival che può contare su esponenti di primo piano del mondo della cultura, del giornalismo e della letteratura nazionale, senza dimenticare l’attenzione agli editori e agli autori locali.

Spazio anche quest’anno ai laboratori nelle biblioteche cittadine con la novità dell’iniziativa “Le Pagine Perdute”, prevista domenica 26, dedicata ai piccoli lettori dai 4 ai 9 anni che propone un percorso letterario itinerante che, di storia in storia, di pagina in pagina e di piazza in piazza accompagnerà i piccoli lettori alla scoperta dell’intero libro perduto.

Un programma popolare e allo stesso tempo di qualità che proseguirà l’esperimento della commistione di generi con il format “Libri &” che vedrà protagonisti i libri affiancati ad altri mondi della comunicazione con rappresentanti d’eccellenza e alcune novità: “Libri & Musica” con Festival De André e molti ospiti.

Inoltre, si ampliano le location che ospiteranno gli incontri: oltre alle biblioteche cittadine che ospiteranno laboratori con gli scrittori, l’auditorium San Barnaba per l’evento del 1° ottobre, il salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia e il Mo.Ca, coinvolti quest’anno l’Università degli Studi di Brescia e il magnifico Salone Apollo, il Teatro Grande, il Teatro Sociale, la Novalis Open School, la Pinacoteca Tosio Martinengo e il Cinema Nuovo Eden.
Ampia ed eterogenea la proposta culturale portata da autori ed autrici e che spazia dall’arte al teatro, dallo sport alla storia locale, passando per I gialli, la musica, l’attualità, la poesia e la scienza per una kermesse che coniuga la voglia di leggere, conoscere, ascoltare, confrontarsi.  

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.