Tempo di lettura: 3 minuti

Buongiorno, sono Lilly, ho 31 anni e Le ho già scritto qualche tempo fa sempre per richiederLe l’interpretazione di un sogno.  L’altra notte ho fatto un sogno di cui però non ricordo molti particolari e più che immagini di persone e luoghi mi sono rimaste impresse sensazioni e stati d’animo.

Ero sposata con un ragazzo di nome ***. E’ bene che le premetta che sono single e il nome *** nella vita quotidiana non mi ricorda nessuno a cui sia particolarmente legata. Nel sogno ho la consapevolezza cheLui e io ci siamo sposati da poco e che quando ci siamo sposati ci conoscevamo da altrettanto poco tempo, ma nonostante questo mi vedo serena e felice accanto a lui. Siamo in una stanza che non riconosco, non so nemmeno a chi appartenga la casa in cui siamo, casa che per altro non vedo esternamente, ma ci muoviamo solo in questa stanza con persone tra cui riconosco mia madre e mia sorella; delle altre non vedo i volti, ma so che sono parenti di Lui e miei. I ricordi sono confusi, mi ritrovo sola, Lui non è con me e mi sento come svuotata dentro; ho un buco nello stomaco, ma si tratta di un attimo. Ho la certezza che lui si è allontanato perchè mi sta preparando una sorpresa. Sono sicura che mi ama e pur non rivedendolo più nel sogno so per certo che lui è tornato da me e insieme siamo andati a casa nostra.

Come già Le accennavo prima i ricordi visivi che ho di questo sogno sono molto pochi. Al mio risveglio ho cercato di ricordare qualche immagine, ma più mi sforzavo di visualizzare persone e luoghi e meno ricordavo. Non ho invece avuto problemi a ricordare le emozioni provate nel sogno, le certezze e gli stati d’animo. Sono tutte sensazioni che nel sogno erano nette e ben delineate, mai mescolate fra loro.

Spero che Lei riesca a cogliere qualche indicazione seppur con scarsi elementi su cui lavorare.


Risponde la psicologa Anna Grasso Rossetti

Gli elementi sono sufficienti per poter riconoscere in Lilly una “maturazione” all’amore.

L’inconscio di questa lettrice sta tirando la campanella dello: “Spicciati, che è ora di amare e di essere amata: non perdere occasione…guardati attorno, perchè questa persona che può darti quello che desideri veramente, TU LA CONOSCI GIA’ ”

In effetti, già solo il ricordare più le emozioni che la vista delle situazioni, cioè, ricordare più i sentimenti che i volti è indicativo di un grande desiderio di soddisfazione affettiva, di dare e di ricevere conferme amorevoli.

L’essere sposata, la presenza dei parenti, soprattutto di Lui, la ricerca con “buco nello stomaco” della presenza dello sposo, ma la sensazione che Lui si sia allontanato per fare qualcosa per Lei (la “sorpresa”) sono tutti elementi di conferma del fatto che questa persona è già nella sfera di conoscenze di Lilly. Magari, Lei non se ne è ancora accorta, oppure ha sorvolato, ma esiste, è vicina a Lei, serpirate la stessa aria.

Quindi…cara Lilly, si guardi attorno con attenzione e, quando incrocerà uno sguardo con grandi pupille, beh, saprà che è LUI: La pupilla si dilata quando vede qualcosa che piace…

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *