Tempo di lettura: 2 minuti

Quando andate a fare la spesa non dimenticate di guardare nell’angolo della frutta se ci sono il “limoni per la ricerca che ritornano sui banchi di tantissimi punti vendita sino al 22 aprile, un evento benefico nato dalla collaborazione fra Citrus – L’Orto Italiano e la Fondazione Umberto Veronesi. Per ogni retina di limoni venduta negli oltre 2.500 punti vendita aderenti all’iniziativa, 40 centesimi saranno devoluti alla ricerca.

Le speciali retine da 500gr di limoni della varietà primofiore saranno distribuite al costo di 2 euro da Citrus – l’Orto Italiano, azienda ortofrutticola di Cesena da anni al fianco di Fondazione Umberto Veronesi. I Limoni per la Ricerca sono un esempio di collaborazione possibile tra fornitore e grande distribuzione, nell’obiettivo comune di un’azione di responsabilità sociale. Anche il packaging, prodotto dall’azienda Sorma Group e completamente riciclabile, è stato donato per il progetto.

La scorsa edizione de “I Limoni per la Ricerca” si è svolta nell’aprile 2017 e, grazie all’adesione di 1.800 punti vendita, ha permesso di raccogliere 90.000 euro che hanno finanziato il lavoro di tre ricercatrici: Lorena Coretti, Benedetta Raspini e Laura Simoni.

«Grazie alla seconda edizione di questo progetto – ha affermato Monica Ramaioli, Direttore Generale della Fondazione Umberto Veronesi – sarà possibile finanziare il lavoro di ricercatori che quotidianamente si impegnano a trovare soluzioni di cura sempre più efficaci per malattie che ancora oggi colpiscono numerose persone. Il numero dei ricercatori finanziati dalla Fondazione Umberto Veronesi cresce anno dopo anno, grazie al contribuito delle persone e delle aziende che condividono con noi l’importanza del sostegno alla ricerca scientifica, per il bene di tutti ».

E i limoni? Vale la pena ricordare l’utilità di questo agrume sulla nostra tavola. I limoni distribuiti da Citrus sono coltivati in Italia e non sono trattati in superficie. Il limone è più comunemente conosciuto come una buona fonte di vitamina C, come la maggior parte degli altri agrumi, ma contiene anche carboidrati (zuccheri e fibre), potassio, acido folico, calcio, tiamina, niacina, vitamina B6, fosforo, magnesio, rame, riboflavina, acido pantotenico e una varietà di composti fitochimici.

Dove trovare i limoni per la ricerca. Moltissime le insegne della grande distribuzione che aderiscono all’iniziativa e nelle quali si trovano le retine di Limoni per la Ricerca (a seconda delle varie Regioni): Alì, Aliper, Alter Discount, Auchan, Conad, Conad City, Conad Superstore, Coop.FI, DOC, Economy, Emi, Emisfero, Iper La Grande I, Ipercoop, Iper Futura, Iper Simply, LD, Maxi Futura, MD, Mercatò, My Auchan, OK Sigma, Orvea, Poli, Poli Supermercato, Punto Simply, QUI Discount, Sì Con Te Supermercati, Sì Con Te Superstore, Sigma, Simply, Simply City, Spesa Più Megastore, Supercoop, Super Day, Super Elite, Supermercati Conviene, Supermercati Pick Up, U! Come tu mi vuoi, U2 Supermercato, Unes Supermercati, VG Il Viaggiator Goloso.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *