Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Ho avuto il piacere di raccogliere un’intervista con il Sindaco Graziano Cominetti sull’importanza del servizio civile per i giovani del nostro paese.

Come è scritto nell’opuscolo illustrativo, dice il Sindaco Graziano Cominetti, anche quest’anno non abbiamo voluto perdere l’opportunità di avere a disposizione dei giovani da includere nei vari servizi.

Cosa significa per lei “anche quest’anno”? Significa che i miei predecessori, da quando è stato istituito il servizio hanno sempre aderito, ottenendo riscontri positivi con la disponibilità di bravissimi giovani che, siamo certi, si ricorderanno dell’esperienza vissuta a Pescarolo.

Quali sono i settori di intervento individuati? In linea generale cultura, minori e anziani, anche se in questo caso abbiamo un’ottima sezione Auser che già se ne occupa egregiamente. L’incaricato sarà disponibile a supporto per consegne a domicilio oltre che in attività di socializzazione.

Obiettivo prioritario? La cultura. E’ ormai risaputo l’importanza che il Comune e la comunità nel suo complesso hanno sempre riservato alla cultura e la Biblioteca e Il Museo del lino ne sono una testimonianza concreta.

Anzitutto cosa avete richiesto e quali sono i programmi? Abbiamo richiesto e ottenuto la possibilità di avere sul territorio tre giovani con riferimento ai seguenti programmi in cantiere:

1) Viaggio nelle tradizioni: gente, cultura e territorio.
2) Nessun argine per la solidarietà.
3) Il fiume e gli uomini il Po come traccia della cultura.

Il primo ha come obiettivi il rilancio del Centro Culturale, con promozione attività attraverso l’organizzazione di eventi quali mostre, corsi, laboratori. Tutto sulla base di una sinergia con le Associazioni del territorio e una promozione delle stesse attraverso i vari canali di informazione.

Il secondo progetto ha come riferimenti principali minori e anziani. Una maggior sorveglianza dei primi nei momenti della mensa e del trasporto casa scuola, un miglioramento del servizio di assistenza presso la scuola dell’infanzia e pre-scuola presso la scuola primaria di secondo grado, oltre a promuovere inclusione e integrazione sociale in aiuto ai più deboli, quali disabili e stranieri. Per gli anziani sintetizziamo l’impegno, come abbiamo già scritto nelle consegne a domicilio, anche a supporto dell’attiva sezione Auser oltre ad iniziative di socializzazione.

Il terzo progetto ha uno stretto collegamento con la Biblioteca con l’obiettivo di incrementare la proposta culturale attraverso iniziative varie, oltre a promuovere le proposte culturali e le attività della Biblioteca stessa presso le scuole presenti sul territorio del Comune.

Tre progetti certamente impegnativi ma che speriamo di portare avanti nell’interesse generale della comunità.

Concludiamo il nostro incontro ringraziando il Sindaco per la disponibilità e ricordando, come scritto sugli opuscoli, che il Servizio Civile è rivolto a giovani dai 18 anni ai 29. Le domande devono essere inviate sul sito del Servizio Civile Nazionale entro le ore 8 di lunedì 8 febbraio 2021. Si ricorda che l’impegno è di 25 ore settimanali, su 6 o 5 giorni e prevede un contributo economico mensile. Tra le caratteristiche è previsto un percorso specifico formativo e generale, oltre al rilascio dell’attestato di partecipazione e certificazione delle competenze acquisite.