Tempo di lettura: 2 minuti

Reggio Emilia, Parma e Bologna. L’Uisp sostiene la cultura della non violenza e aderisce con forza alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. In occasione del 25 novembre, l’Uisp organizza una serie di iniziative per dire no a qualsiasi discriminazione e forma di violenza di genere.

Al motto: “Una giornata non basta il 25 novembre deve essere sempre” ecco le iniziative Uisp nel territorio:

Il 27 novembre Uisp Reggio Emilia organizza una camminata dedicata alle donne vittime di violenza e in particolare a Jessica Filianti, vittima di femminicidio nel 1996, a soli 17 anni. Il percorso sarà intervallato da altri momenti di riflessine e aggregazione di carattere solidale. La prima tappa del corteo, riconoscibile da un filo di luci rosse, sarà in zona stadio Mirabello, al parco dedicato a Jessica, dove verrà apposta sulla panchina rossa la targa con il numero verde antiviolenza 1522. Al termine della camminata i partecipanti troveranno nei locali della Polveriera i bracciali rossi e gli altri gadget realizzati dai detenuti e dalle detenute del carcere di Reggio Emilia in collaborazione con l’Istituto Don Zefirino Iodi presente all’interno della Casa Circondariale. L’appuntamento è alle ore 17:00, nella sede del Comitato in via Tamburini, 5 dove alle 17:30 partirà la camminata guidata da Giuliana Reggio, mamma di Jessica

L’Uisp Parma, nell’ambito del progetto regionale Sport Libera Tutti ideato da Uisp Emilia Romagna, organizzerà con l’associazione di promozione sociale “Casa delle donne” una camminata che ripercorrerà alcuni punti importanti della città. La camminata sarà guidata da un tecnico educatore, il 25 novembre alle 18.30.

Uisp Bologna organizza “Passeggiata nei luoghi storici delle Resistenza: un fiore contro la violenza sulle donne”, all’interno del progetto “Differenze in gioco: lo sport libera tutti”, promosso da Uisp Emilia Romagna. La giornata è stata inserita all’interno del “Festival della Violenza Illustrata XVI Edizione” organizzato dalla Casa delle donne. La passeggiata, prevista per il 27 novembre,  si svolgerà presso il parco regionale storico di Monte Sole luogo simbolo della resistenza in memoria delle donne partigiane. Il luogo di ritrovo, alle ore 9.00, è il rifugio Re-Esistente del Poggiolo dove ai partecipanti e alle partecipanti verranno forniti dei semi di fiori, simboli di rinascita, emancipazione e forza. Si proseguirà con una passeggiata storica di due ore a Caprara e Casaglia. Nel pomeriggio, grazie alla collaborazione con l’associazione Arcus Intendere, sarà possibile sperimentare la disciplina del tiro con l’arco, disciplina simbolica a rappresentare i propri bersagli interiori.

Altre iniziative UISP sul territorio nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome