Tempo di lettura: 2 minuti

Sirmione (Brescia) – Gioca su una sintonia di sguardi la nuova mostra dedicata a Sirmione ed al lago di Garda: “Guardami” – Look@Me, ospitata a Palazzo Callas Exhibitions.

Testimoni della bellezza del Benaco sono gli scatti del Premio Sirmione per la Fotografia 2018, 136 immagini selezionate tra le oltre 1300 pervenute dai due contest dell’anno passato (“Lake Garda Photo Challenge” e “Sirmione Photo Marathon”).

Quest’anno protagonista e filo conduttore della mostra estiva è lo sguardo del fotografo. Il “deus ex machina” che sta dietro allo scatto si trasforma in “Guardami” come imperativo e consiglio vivissimo che gli organizzatori lasciano ai visitatori.

Fondamentale il ruolo del visitatore che dovrà allontanarsi ed avvicinarsi per entrare in rapporto con le immagini, “viaggerà” tra fotografie di dimensioni diverse, da piccole a molto grandi, in “movimento” sulle pareti secondo un ordine casuale non regolare. Un movimento che desidera ricordare la sinuosità delle sponde del lago e delle note su un pentagramma, rappresentazione simbolica della “musica” dell’acqua.

L’occhio del fotografo è sovrano e, come tale, gli verrà riservato uno spazio ben definito. Nelle sale infatti saranno presenti anche le fotografie degli autori, immortalati in bianconero, testimoni del proprio lavoro. I “Ritratti” del Lago e i “Ritratti” di coloro che li hanno scattati si fonderanno dunque in un mulinello di sguardi rapiti.

L’ultima sala della mostra, come ogni anno, sarà dedicata ai bambini. Le loro immagini saranno appese ad una altezza inferiore ed una grande lavagna a muro sarà motivo di gioco e svago.

Anche l’intera penisola è stata coinvolta. In 3 aree verdi, infatti, sono stati realizzati dei “flash”, piccoli frammenti di mostra, destinati a incuriosire e ad invitare alla visita.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *