Tempo di lettura: 1 minuto

Parma – Da una collaborazione tra il Conservatorio di Mantova e il Conservatorio di Parma, nasce un concerto dedicato alla musica di Johannes Brahms e Paul Hindemith. Lunedì 16 settembre alle 20.30, nell’Auditorium del Carmine di Parma, l’Orchestra del Conservatorio “Lucio Campiani” di Mantova, tra le cui fila suoneranno anche alcuni allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, interpreterà la “Serenata n. 2 in la maggiore op. 16” per piccola orchestra di Johannes Brahms e la “Kammermusik n. 4” per violino e orchestra da camera op. 36 n. 3 di Paul Hindemith.

A salire sul podio sarà la bacchetta parmigiana Carla Delfrate, mentre il ruolo di violino solista sarà affidato a Paolo Ghidoni. L’evento è una replica del concerto in programma al Teatro Bibiena di Mantova il 15 settembre, nell’ambito della rassegna “Estate Musicale del Conservatorio 2019”.

Carla Delfrate si è diplomata in oboe e direzione d’orchestra nel Conservatorio di Parma sotto la guida dei maestri Piero Guarino e Daniele Gatti. Dopo aver lavorato diversi anni come maestro sostituto al Teatro Regio di Parma e come assistente musicale della Fondazione “Arturo Toscanini”, ha diretto concerti nei principali teatri e sale italiani e stranieri. Paolo Ghidoni, mantovano, ha collaborato come solista e in formazioni cameristiche con artisti del calibro di Dino Sciolla, Mario Brunello, Enrico Dindo, Giuliano Carmignola, Franco Maggio Ormezzoschi, Bruno Canino, Franco Petracchi, Hermann Baumann, Ifor James, Danilo Rossi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *