Rodengo Saiano, Brescia. “L’orizzonte non è un confine, l’orizzonte non ha confini, l’orizzonte è sempre aperto.” Questo è il titolo dello spettacolo in programma il 7 giugno all’auditorium San Salvatore in via Castello 8/a, organizzato a favore dei progetti di Horizonte Italia Brasile Onlus.

“È grazie all’aiuto di tanti bresciani che siamo arrivati fino a qui”, spiega Emanuela Tosana fondatrice dell’associazione, “Siamo presenti dal 2009 nella città di Paripueira, Stato dell’Alagoas, nord-est del Brasile, una delle aree più povere del Paese, dove il degrado diffuso colpisce soprattutto i bambini. “

Horizonte oggi gestisce una scuola materna che accoglie 180 bimbi in età prescolare, provenienti dalle famiglie più disagiate della locale favela. Da qualche anno è presente nella scuola una sezione nido che accoglie 40 bambini al di sotto dei 2 anni che trascorrono così al sicuro l’intera giornata. Dalla scuola ricevono assistenza igenico-sanitaria, 3 pasti al giorno e sono inseriti in un progetto pedagogico mirato a far superare loro la condizione di svantaggio da cui partono.

Il progetto è gestito da 13 donne del luogo, donne che hanno superato un percorso di formazione pedagogica finanziato dalla Onlus bresciana, una equipe motivata e in costante contatto con l’Associazione. Nel 2017 per far fronte all’aumentata utenza e alle numerosi attività che si svolgono è stata ampliata la sede costruendo un altro piano con due aule e servizi che consente una migliore qualità dell’accoglienza.

Per sostenere questo progetto l’Associazione propone dunque uno spettacolo in cui si alterneranno diversi artisti della realtà culturale bresciana. Uno spettacolo che avrà due fili conduttori indissolubilmente intrecciati: l’orizzonte, come si evince dal titolo, e proprio i bambini che quell’orizzonte hanno sempre il diritto di guardare, di sognare e di provare a raggiungere. Insomma due temi, due fili meravigliosamente, teneramente abbracciati.

Patrizia Biosa, danzatrice esperta in arteterapia, danza orientale, teatrodanza; Federico Crippa, giovanissimo e talentuoso fisarmonicista, da anni partner de «I Malghesetti»; Chiara Fontana Pergorer e Alessandro Chiaf, attori del Teatro Dioniso condotto da Marisa Veroni; Bruno Noris, famoso attore e doppiatore che leggerà testi di Giuseppe Raspanti; Alessandro Sipolo, cantautore di grande successo.

L’ingresso allo spettacolo è ad offerta libera. Il ricavato verrà destinato ai progetti per l’infanzia dell’Associazione.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.